Home Cinema ANAPESON in concorso nella sezione cortometraggi del TORINO FILM FESTIVAL

ANAPESON in concorso nella sezione cortometraggi del TORINO FILM FESTIVAL

54
SHARE

Anapeson

\r\n

 

\r\n

PRODUZIONE ESECUTIVA

\r\n

MUREX PRODUCTION

\r\n

 

\r\n

Dal 20 al 28 novembre alla 33° edizione del Torino Film Festival in concorso nella sezione cortometraggi

\r\n

 

\r\n \r\n\r\nLa casa di produzione pugliese Murex Production e l’Apulia Film Commission, dal 20 al 28 novembre, presentano in prima assoluta alla 33° edizione del Torino Film Festival il film breve ANAPESON di Francesco Dongiovanni, scritto dallo stesso Dongiovanni con Marco Cardetta. Il cortometraggio è prodotto da Apulia Film Commission, nell’ambito del Progetto Memoria ’14 (MUREX PRODUCTION – produzione esecutiva). \r\n\r\n \r\n\r\nIl film racconta con un linguaggio originale e forti scene d’impatto, la storia del castello-masseria abbandonato di San Basilio-Mottola, in provincia di Taranto, vero tesoro architettonico e storico, residenza per secoli dei duchi De Sangro-Caracciolo, proprietari del più grande latifondo del Sud Italia. Il palazzo, chiamato dai contadini “Casino del Duca”, è stato il centro antropologico di un’intera regione, e oggi non è che un maniero abbandonato e depredato: la Storia e la modernità hanno operato la loro azione distruttiva. Il contrasto tra la magnificenza perduta e la desolazione contemporanea viene raccontato attraverso lo sguardo di un viaggiatore svizzero che nel Settecento visitò quei luoghi. Ne viene fuori il ritratto di una Puglia e di un Sud Italia sconosciuti, insoliti, affascinanti e primordiali, fuori da qualsiasi cliché da cartolina.\r\n\r\n \r\n\r\nIl film sarà proiettato al Cinema Lux di Torino (Galleria San Federico) nei seguenti giorni: mercoledì 25 novembre, ore 22.00 (proiezione ufficiale, con presentazione del regista), giovedì 26 novembre, ore 9.30 e sabato 28 novembre, ore 11.45.\r\n\r\n \r\n\r\nFRANCESCO DONGIOVANNI è nato nel 1978 e vive e lavora in Puglia. Da tempo affronta tematiche riguardanti l’etnografia, il paesaggio, l’archivio, la memoria e il cinema antropologico. Lavora per la casa di produzione Murex, da lui fondata con i suoi collaboratori.\r\n\r\n \r\n\r\n

www.murexproduction.com;

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here