Home Da leggere Pedro Baños racconta come si controlla il mondo

Pedro Baños racconta come si controlla il mondo

179
SHARE

Siamo convinti di essere liberi.
Di poter condurre la nostra esistenza come vogliamo, di poterci vestire come meglio ci aggrada, di poter gestire il nostro tempo libero.
Siamo convinti di essere gli artefici del nostro destino.

Eppure da tempi immemori chi detiene il potere lo fa soggiogando i popoli e oggi l’unica cosa che davvero è cambiata è l’estensione dei domini: con la scoperta dell’America prima e l’avvento dell’era industriale poi, nessun angolo del Pianeta oggi può sottrarsi al gioco dei potenti del mondo.

Il nuovo concetto di geopolitica

Oggi nessun Paese, neanche il più piccolo e remoto, può dirsi immune all’influsso del resto del mondo.
Persino il cosmo è ormai territorio di conquista per chi è a caccia di risorse, energie e persino spazio: una popolazione in crescita esponenziale come quella umana sta rapidamente depauperando la Terra e la colonizzazione di altri pianeti non è più ad appannaggio della fantascienza.

La politica internazionale è ipocrita e crudele perché si basa sugli interessi di ogni singolo Paese, che tenta di imporli sugli altri.
Non da meno è la politica nazionale: gli scontri tra fazioni sono all’ultimo sangue, senza esclusione di colpi.

Se il fine ultimo fosse il benessere della collettività potrebbe anche essere lecito lo scontro, ma la verità è che non c’è alcun fine comune.

I dominatori e i dominati

I Paesi che si percepiscono più deboli di altri tentano da sempre di farsi proteggere da quelli più potenti. Che in genere sono dotati di armamenti nucleari.

Esistono però anche Paesi che non appartengono a nessuna delle due categorie, i “ribelli” del sistema internazionale…

Pedro Baños, nel suo Così si controlla il mondo, analizza con lucida spietatezza le strategie individuali e collettive che portano all’eterna lotta per il potere, tratto distintivo della specie umana.

Colonnello dell’esercito spagnolo, ex responsabile della Sicurezza e dei Servizi di Intelligence a Strasburgo, esperto di geopolitica, difesa, terrorismo e sicurezza nazionale, Baños ha raccolto in questo libro i meccanismi segreti del potere globale.

Ventisette strategie, molte delle quali in auge dalla notte dei tempi, in grado di indirizzare eventi e manipolare gli avversari, con gravi ripercussioni sulla vita dei singoli cittadini.

Tutt’altro che liberi, dunque.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.