Home Da ascoltare Ospite del nostro format musicale Marco Samuel

Ospite del nostro format musicale Marco Samuel

231
SHARE

Marco Samuel è un giovane pianista e compositore italiano. “SCENERY” (Ema Edition)è il suo primo album full lenght prodotto da Roberto Cacciapaglia. Il viaggio è il tema centrale del progetto, un viaggio avventuroso nella natura. La parte organico-musicale dei brani è costituita dal pianoforte di Marco Samuel con tastiere, archi, effetti di musica elettronica ed effetti di musica d’ambiente.

Come nasce la tua musica? Quali sono le tue fonti d’ispirazione? 

L’ispirazione, quando compongo la mia musica, nasce sempre nel momento in cui comincio ad improvvisare al pianoforte. Solitamente dopo pochi minuti di riscaldamento subentrano delle immagini nella mia mente e l’obiettivo quasi sempre è cercare di tradurle in suoni.

Difficile dire con esattezza quali siano le mie fonti d’ispirazione perché tendo a considerare la musica in una visione d’insieme e traggo ispirazione da tutto ciò che mi piace della musica in generale: può essere un ritornello di una canzone come una melodia di Mozart etc. Essendo un compositore generalmente tendo ad interessarmi e fare ricerca soprattutto nell’ambito della musica classica e della musica per film, quella di autori contemporanei come Ludovico Einaudi, Hans Zimmer e James Newton Howard, ma in generale non ho modelli di riferimento assoluti.

A volte l’ispirazione può nascere anche dalla visione di un film, dalla lettura di un libro o semplicemente da qualsiasi cosa colpisca la mia immaginazione.

Di cosa parla “Scenery”, il tuo album d’esordio?

Il tema centrale del progetto è il viaggio inteso come percorso di vita interiore ed esteriore e attitudine che ogni individuo si porta dentro come caratteristica tipica dell’essere.

L’esigenza che mi ha spinto a trattare questa tema è partita dal desiderio di voler guardare oltre la realtà quotidiana. Ho voluto io stesso, attraverso la musica, intraprendere un viaggio nell’immaginazione, alla volta dei posti della terra più suggestivi e capaci di emozionarmi. Dunque, in quest’album, ogni brano è un quadro musicale dedicato ai vari scenari della natura, alcuni di essi molto noti (come nei brani “Antarctica, n. 8” e “Between Canyons, n. 16”) dove l’intento principale è trasmettere suggestioni profonde attraverso un coinvolgimento emotivo fatto di musica e immagini.

Il progetto è affiancato da otto videoclip, reperibili separatamente dal disco, che son stati pensati in stretta relazione con la musica e servono da guida per una migliore comprensione del progetto.

Cosa non deve mai mancare in un brano che ascolti e in uno che componi? 

L’ispirazione è una componente necessaria. Infatti è per me importante che in un brano che ascolto o che compongo riesca a scorgere delle frequenze che siano in linea con il mio sentire intimo e profondo. Perciò per me la musica non è un fine ma un mezzo attraverso cui esprimersi.

Cosa ne pensi dei social e del web in generale come mezzo per farsi conoscere?

Credo che i social, come il web, siano ottimi strumenti per chiunque abbia voglia e desiderio di farsi conoscere. Mai come oggi è stato così semplice far vedere agli altri chi siamo e cosa facciamo. In un mondo così globalizzato penso non se ne possa fare più a meno.

Dicci dieci cose che ti piacciono e dieci che ti fanno arrabbiare.

Cose che mi piacciono:

  1. Discutere di tutto
  2. Il cinema
  3. Le giornate di pioggia a casa
  4. Passeggiare senza meta
  5. Il rispetto
  6. Stare in compagnia
  7. Guardare il cielo stellato
  8. Passeggiare nei boschi
  9. Leggere
  10. Viaggiare

Cose che mi fanno arrabbiare:

  1. Quando si parla in strada con il vivavoce.
  2. Quando si parla al cinema
  3. Quando per sbaglio qualcuno rivela il finale di un film
  4. Quando qualcuno non ascolta l’altro e gli parla sopra prima che lui abbia finito
  5. I cambi di programma all’ultimo minuto
  6. Le persone troppo invadenti
  7. Chi fa di tutto per essere simpatico
  8. Le bugie
  9. La maleducazione
  10. L’ipocrisia e il vittimismo

Prossimi impegni?

Attualmente sono in cerca di opportunità per organizzare concerti dal vivo con il mio progetto. Nel frattempo però sto lavorando anche ad un altro album che uscirà in primavera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.