Home Cinema Ancora pochi passi, il film

Ancora pochi passi, il film

1943
SHARE

La trama di “Ancora pochi passi” recita: Quattro misteriosi personaggi si aggirano per le strade di Torino fino a incontrarsi e sedersi tutti intorno ad un tavolo, al cospetto di una splendida e austera donna interpretata da Frankie Converso. Ognuno di loro ha una storia da raccontare e sono storie terribili, cupe, di violenza e di morte, le quali finiranno per intrecciarsi fra di loro in un vortice di tensione. Cosa cercano i quattro misteriosi personaggi? Perchè sono tutti insieme? Perchè raccontano quelle storie? Non tutto però è quello che sembra.

Scritto dallo stesso Oggiano, con Antonio Tentori (già collaboratore di Dario Argento e Lucio Fulci tra gli altri) e Gabriele Farina, con protagonisti Diego Casale, Giorgia Lorusso, Omar Vestri, Valentina Anselmi e Maurizio Terenzi, “Ancora pochi passi” è stato completamente girato in Piemonte tra Torino, Pianezza (città che ha concesso anche il patrocinio al film) e Lago d’Orta, con una scena importante realizzata in una villa in provincia di Varese. Sullo sfondo una Torino da cartolina che dietro lo splendore delle sue piazze e dei suoi infiniti viali nasconde terribili segreti e storie impronunciabili che mettono a rischio la vita di molte persone.

Il trailer, di grande impatto visivo senza rivelare nulla della trama del film, contiene due dei brani che compongono la colonna sonora scritta interamente, come per il precedente “La paura trema contro”, dallo stesso Pupi Oggiano. Si tratta del main theme “Ancora pochi passi – titoli di testa” e di “Condannati all’eterno tormento”, entrambi già disponibili sulla pagina Facebook del film. La colonna sonora estremamente significativa è stata pensata appositamente per il film. La musica, come sempre nei film di Oggiano, diventa protagonista e mai sfondo o accompagnamento. Gli arrangiamenti Musicali sono a cura di Stefano Lori, musicista molto apprezzato già autore dei Musical “Il Principe Ranocchio” e  “A Christmas Carol” nei più grandi Teatri Italiani degli ultimi anni.

Produzione totalmente indipendente per scelta del regista, ha visto al lavoro una quarantina di professionisti tra attori e tecnici. Nel cast figurano anche Anna Stolder, Sabrina Siciliano, Tiberio Ferracane e Maurizio Parietti.

“Ancora pochi passi” è arrivato al cinema il 30 gennaio al Cinema Massimo di Torino, nella Sala Principale “Sala Cabiria”, in anteprima italiana. Una bella serata con la sala piena (400 persone) e riscontri positivi.

Tutto è cominciato con “La paura trema contro”, che è un po’ il manifesto del progetto. Un film realizzato in soli 8 giorni, un film che non è facile incasellare in un genere, in quanto c’è fantascienza, horror, thriller, giallo e soprattutto molta ironia che è stato il modo di Pupi per omaggiare il cinema di genere italiano, che è da sempre la sua passione cinematografica.
Inoltre, dopo il sold out al cinema, il dvd del film è già esaurito, come pure le copie del cd della colonna sonora (con Giacomo Ioannis di Home Movies si sta anche pensando una riedizione sottotitolata per il mercato estero e con nuovi contenuti speciali).

“Ancora pochi passi” ha potuto usufruire di un budget più corposo ed è un film decisamente più indirizzabile nel genere horror. “Nel ventre dell’enigma”, il terzo film in questo momento già in preproduzione, sarà invece un thriller, e così via nei film  successivi ad approfondire i vari generi citati ne “La paura trema contro”.
I film non hanno una vicenda consecutiva e sono assolutamente autoconclusivi, ma c’è un filo rosso che pian piano diventa sempre più evidente e che li lega insieme guidando lo spettatore. “La paura trema contro: ancora pochi passi nel ventre dell’enigma… ecc…”

Inoltre ognuno avrà l’uscita in dvd, la colonna sonora in cd, la novelization in libro cartaceo e  l’anteprima al cinema, che per noi è sempre una grande occasione per presentare il tutto, così come i tanti eventi organizzati (dvd e libro di “Ancora pochi passi” saranno presentati al Mufant – Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino).

“Nel ventre dell’enigma” comincerà a far capire allo spettatore che in realtà quello che stiamo proponendo è un progetto unico, che prevede l’uscita di 6 film.

Per maggiori informazioni: https://pupioggiano.altervista.org/filmografia/

Su Youtube è disponibile il trailer di Ancora pochi passi:

La pagina Facebook di Ancora pochi passi

https://www.facebook.com/ancorapochipassi/

Pupi Oggiano

Nato a Torino, musicista dal 1990, Stefano “Pupi” Oggiano ha all’attivo due album come autore e cantante con due diversi gruppi, prima di dedicarsi alla carriera di cantautore, veste in cui ha realizzato quattro album. Alla carriera da musicista affianca da sempre la passione per il cinema, che lo ha portato a realizzare decine di videoclip (non solo) dei suoi pezzi e tre documentari sul cinema di Dario Argento, del quale è uno dei massimi esperti e collezionisti: “Un gatto d’argento”, “A come Argento” e “Torino d’Argento”, col quale ha vinto il ToHorror Film Fest nel 2006.

Oggiano è anche ideatore e co-organizzatore (con Gabriele Farina) del Torino d’Argento Tour Locations. Nel 2019 esce il suo primo film a soggetto, “La paura trema contro”, che passa in anteprima al Cinema Massimo di Torino, dove realizza un sold out, e del quale sono disponibili il dvd (Home Movies Spot), la novelization, scritta da Corrado Artale (Buendia Books) e il cd con la colonna sonora. Nel febbraio 2020 arriva al cinema “Ancora pochi passi”, e nello stesso mese inizia la preproduzione del terzo lungometraggio “Nel ventre dell’enigma”.

Articolo di: Luca Ramacciotti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.