Home Eventi e News L’associazione #ioscelgome compie un anno ;)

L’associazione #ioscelgome compie un anno ;)

115
SHARE

IL PRIMO COMPLEANNO DELL’ASSOCIAZIONE #IOSCELGOME

Un anno di successi a favore del sociale e della rinascita dopo l’abuso.

Il 13 novembre 2019, l’associazione #ioscelgome ha compiuto il suo primo compleanno.

Ad un anno dalla sua nascita, #ioscelgome ha già creato tantissimi eventi, coinvolgendo migliaia di persone, toccando l’opinione pubblica sul tema dell’abuso psicologico e la manipolazione mentale.

La stessa ha inoltre stretto sinergie fortissime con coloro che desiderano dare voce alle persone che in silenzio soffrono di abusi e violenze, con l’obiettivo di dare forza e sostenere la rinascita delle persone abusate.

I metodi utilizzati per la comunicazione sono tutti gratuiti: eventi, programmi radiofonici, canali social, video su youtube, pagine facebook e instagram dedicate, risposte dirette via email, un cammino di auto aiuto gratuito del metodo RLC (Rebirthing & Lighting Coaching), e la collaborazione con un team di professionisti pronti al sostegno delle vittime con costi ridotti. 

Un lavoro complesso e articolato che ha regalato sorrisi e forza per rinascere a migliaia di persone. 

Il benessere parte dall’amore per se stessi, la crescita personale e il sostegno delle persone abusate sono il cuore dell’associazione e dei suoi vertici e volontari.

Serena Fumaria, presidentessa di #ioscelgome, Valter Giraudo, vicepresidente, la segretaria Rosalba del Monte ela referente della segreteria associativa Laura Montanari, così come gli altri volontari, sono persone che per esperienza conoscono bene il tema dell’abuso.

“Conoscere il dolore, porta alla conoscenza di se’, superarlo, alla libertà dalle paure.

Sostenere chi vuole tornare a volare, è il mood dell’associazione che proprio per questo chiama “colibrì” le persone in rinascita.”  (cit. S. Fumaria)

Il compleanno si terrà il 29 novembre 2019, durante la mostra ” Il Danno” dell’artista Luca Sacchetti, presso la Sacrestia della chiesa di Santa Maria del Carmine, nell’omonima piazza a Milano.

#iocelgome, in collaborazione con professionisti quali la Psicologa Nadia Muscialini, Antonella Mantovani, Vittorio Erlindo, Fortunato D’Amico e le più note Associazioni Castello13, Itinerari Paralleli e Libere sinergie, unitamente ai professionisti, gli artisti, e i sostenitori, hanno dato vita a “NON si può NON vedere”, un progetto sostenuto dal patrocinio del Comune di Milano.

Tutte le istituzioni sensibili al tema, in occasione della celebrazione del 20 Novembre e del trentennale della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, inaugurano il progetto “NON si può NON vedere” con due grandi mostre dedicate alla informazione, prevenzione e al contrasto della violenza su bambini e adolescenti: “Gli Invisibili” di Francesca Romano e “Il Danno” di Luca Sacchetti.

Come ne “Gli Invisibili” di Francesca Romano, le tredici sculture diventano vittime senza voce di episodi di abuso che non si ha la forza di denunciare, così ne “Il Danno” di Luca Sacchetti i volti sono spaccati a metà, visibili solo per una parte, quella meno sofferente. 

In entrambe le mostre le vittime, dai corpi rigidi e immobili e gli sguardi assenti, restano ancorate in un “per sempre” al trauma subito.

Con “NON si può NON vedere”, si vuole rompere l’omertà e l’indifferenza che circonda il tema dell’abuso e ridare dignità alle vittime in marcia consentendone una rinascita, come sembra suggerire “Il Sesto Stato” di Luca Sacchetti: dalla ferita individuale alla rinascita collettiva. 

La rinascita è esattamente il cuore di #ioscelgome, ed è per questo che il 29 Novembre, #ioscelgome, festeggia il suo primo compleanno in questo contesto.

Per l’occasione, ci sarà la presentazione del libro “Cambiare consapevolmente si può” di Fumaria e Giraudo, vertici dell’associazione che mantiene il suo cuore culturale e artistico che enfatizza in ogni evento i cinque sensi alla ricerca di se stessi e delle emozioni, base della rinascita.

Dopo la presentazione del libro, seguiranno quindi le performance di Gianmarco Campironi by Nightproject, ballerino internazionale che si esibisce con il fuoco, e della voce d’angelo della soprano d’arti Silvia Colombini, artista internazionale.

Il brindisi, sarà a cura di Cremisi Studio, sponsor tecnico dell’associazione, che crea borse Made in Italy e sostiene le attività di #ioscelgome a favore delle donne abusate.

L’ambiente sarà profumato d'”Infinito”, dono speciale di Danhera, al cuore pulsante di #ioscelgome, Serena Fumaria, così come i fiori saranno opera del flower designer Gaetano D’Abbene per Fiorinmente.

Il team di Nigthproject, e Silvia Colombini, saranno guest stars indiscusse ad affiancare la splendida istallazione di Luca Sacchetti

L’evento:

La mostra “Il Danno” racconta il dolore dell’artista Luca Sacchetti, le opere esposte nella sacrestia della Chiesa di Santa Maria del Carmine esprimono il suo pensiero. 

Il fuoco, è un elemento di purificazione scelto come simbolismo che nel movimento tra le opere, porta al cambiamento, esattamente lo stesso di cui parla la presentazione del libro dal titolo “Cambiare consapevolmente si puo’”, dove gli oratori spostano l’attenzione dalla sofferenza alla rinascita volontaria. 

La performance di Gianmarco Campironi sempre attraverso il fuoco, a chiusura della presentazione porta al festeggiamento con un brindisi simbolico per “#

ioscelgome”  che riunisce ogni persona abusata e manipolata in un augurio verso la rinascita e la bellezza della voce di Silvia Colombini, che chiuderà la serata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.