Home Uncategorized Lu Colombo ospite al Carnevale di Viareggio

Lu Colombo ospite al Carnevale di Viareggio

213
SHARE

Il carnevale di Viareggio è sempre foriero di sorprese ed iniziative importanti. Domani ospite del carro Adelante di Roger-Lebigre, dopo la regista Donatella Massimilla e l’attrice e doppiatrice Gilberta Crispino, sará Lu Colombo, autrice di moltissime canzoni di successo, donna molto attiva in progetti contro la violenza sulle donne come il suo ultimo album Basta.

La cantante, autrice di Maracaibo, da sempre colonna sonora del Carnevale di Viareggio, lo canterà dal vivo sul palco di Piazza Mazzini, cuore pulsante della manifestazione, per poi rimanere in compagnia delle maschere che animano il carro Adelante dedicato a Frida Kalho.

Come ogni corso mascherato sul carro si esibirà dal vivo anche il cantautore vicentino Luca Bassanese, che nella serata sarà protagonista di un concerto ad ingresso libero ospite del Carnevaldarsena.

Luca Bassanese, artista indipendente ed ecologista prodotte da Stefano Florio è da poco tornato nei negozi di dischi e in tutti. Digital store con un album dal titolo Luca Bassanese e la Piccola Orchestra Popolare Live, registrato in occasione del Paléo Festival Nyon in Svizzera, uno dei più importanti festival di World Music.

Lu Colombo

Nata nel 1952, si appassiona alla musica già da bambina, stimolata dalla madre e dal padre appassionati melomani. Negli anni ’60 inizia a cantare e a suonare la chitarra: registra come corista con il gruppo Stormy Six e fa parte del trio Plastic Doves. Negli anni ’70 è attiva in teatro, dove scrive e cura colonne sonore, e lavora in uno studio di registrazione e montaggio cinematografico, dove incide anche jingle pubblicitari. Lavora anche part time in una rivista musicale come grafica.

Nel 1981 lancia il brano dance Maracaibo, ballata d’amore e d’avventura. Nel 1982 firma un contratto con l’etichetta EMI Italiana e pubblica il singolo Dance All Nite, con il quale nel 1983 partecipa al Festivalbar e vince il Disco estate. Il brano verrà poi incluso insieme a Maracaibo nella colonna sonora del film Vacanze di Natale. Nel 1984 partecipa di nuovo al Festivalbar con Aurora, mentre nell’edizione del 1985 presenta Rimini Ouagadougou, dopo aver vinto il Festival di Saint Vincent. Negli anni successivi esce lentamente dalla scena dance, rimanendo fuori dalla musica per tutti gli anni ’90.

Nel 2001 Lu produce un album dal titolo Maracaibo 20th Anniversary per Self Distribuzione e nel 2011 una versione reggae di Maracaibo per il trentesimo anniversario. Nel 2004 fa il suo ritorno con Maurizio Geri in un album swing, L’uovo di Colombo (Trimurti Records), nel quale produce una nuova versione di Rimini-Ouagadougou. Presenta l’album al Festival di Musica di Mantova. Nel 2008 interpreta 19 giorni e 600 notti (cover di 19 días y 500 noches di Joaquín Sabina) nell’album dei Pan Brumisti Quelle piccole cose, presentato al Premio Tenco.

Nel 2009 Lu collabora con il gruppo musicale bresciano The The per la realizzazione del disco Lupai, composto da brani cover ballabili in stile anni settanta. Il disco esce in edicola e gli introiti sono destinati a finanziare iniziative umanitarie in Guatemala e in Ghana. Nel 2012 pubblica l’album Molto più di un buon motivo (Artup Records), interamente dedicato a Joaquín Sabina, in cui interpreta dodici canzoni, tutte tradotte in italiano da Sergio Sacchi del Club Tenco, riproponendo 19 giorni e 600 notti. Nel 2013 Lu partecipa al Premio Tenco con il suo gruppo Marco Poggiolesi-Michele Staino-Ferdinando Romano-Andrea Brogi. Nel 2014 si reca in Spagna per un concerto con il gruppo al Tinta roja di Barcellona nel programma di Cose di Amilcare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.