Home Eventi e News Arriva a Lucca Collezionando 2019 da non perdere!

Arriva a Lucca Collezionando 2019 da non perdere!

115
SHARE

Lucca Collezionando 2019

Crescono le mostre: arrivano le dive del cinema disegnate da Massimo Rotundo

oltre a “Oil Robots” e “Come into my House”

Polo Fiere di Lucca – 23 e 24 marzo 2019

A Lucca Collezionando 2019 arrivano “Le dive del cinema” disegnate da Massimo Rotundo con una mostra realizzata grazie all’associazione La Nona Arte.

Cresce il numero delle esposizioni che saranno visitabili, il 23 e 24 marzo 2019 al Polo Fiere di Lucca (comprese nel biglietto di ingresso): oltre alle già annunciate sei esposizioni: “Attenti a quei robot!”, “Vinile a fumetti”, “Maestria e versatilità. L’arte illustrativa di Emanuele Taglietti”, “Cronaca di Topolinia – 30 anni di copertine”, “La Tram – La forma del colore” e “Alice Milani – Raccontare sperimentando”, arriva una suggestiva galleria di dive del grande cinema riviste da Rotundo.

L’autore romano ha dato la sua interpretazione di alcune tra le più iconiche stelle del Cinema, rendendo omaggio alle attrici più amate. Tra di loro, le muse immortali di Hollywood come Marilyn Monroe in Gli uomini preferiscono le bionde, Audrey Hepburn di Colazione da Tiffany, Grace Kelly in La finestra sul cortile, e poi Sofia Loren, Claudia Cardinale, Marlene Dietrich, Ava Gardner e Ursula Andress.
Ma anche le stelle più amate del grande e piccolo schermo contemporaneo come: Michelle Pfeiffer (Catwoman), Louise Brooks (Valentina), Emilia Clarke (Trono di spade), Kim Basinger (L.A. Confidential) e Nicole Kidman (Moulin Rouge). Mentre le 13 tavole originali, realizzate in acquarello, daranno vita alla mostra, L’associazione presenterà, in anteprima a Collezionando e con la presenza dell’autore, il portfolio che le riproduce, dedicato agli associati 2019.

Durante Lucca Collezionando, allo stand dell’associazione La Nona Arte, sarà anche presente Milo Manara, a disposizione per firmare le copie e incontrare gli appassionati.

Futuro Anteriore – Oil Rrobots – Eroi con Macchia di Fabrizio Spadini

In mostra  anche le opere pittoriche e grafiche: tele, tavole e disegni, di Fabrizio Spadini che celebrano il connubio tra il linguaggio pittorico del realismo ottocentesco, in particolare dei Macchiaioli toscani, con elementi dell’immaginario giapponese dei cartoni animati, soprattutto delle serie degli anni ‘70/‘80. Eroi e anti-eroi, che hanno contribuito alla costruzione di un immaginario collettivo che ha assunto la veste del mito dell’infanzia, sono ironicamente accostati allo stile e alle atmosfere della tradizione pittorica dei Macchiaioli Toscani. Spadini nato nel 1975, lavora come illustratore freelance per agenzie di pubblicità e case editrici. Collabora come concept artist con aziende che operano nel settore dell’animazione e dei videogames.

Domenica 24 marzo lo stesso Spadini sarà presente al salone per dipingere dal vivo una delle sue opere, durante la presentazione del libro di Dimitri Galli Rohl (edito da Einaudi) dal titolo Kappa O.

Come into my house”

Il fumetto edito dalla Maria Pacini Fazzi Editore, nato dal soggetto di Emmanuel Pesi  con la sceneggiatura e i disegni di Luca Lenci, promosso dal Comune di Capannori, diventa protagonista di una interessante mostra. Il Comune di Capannori da anni lavora sul tema della memoria storica con iniziative che puntano a scoprire, raccontare e valorizzare luoghi e persone del passato, coinvolgendo la comunità locale in percorsi identitari, in cui le storie diventano patrimonio e bene comune. Si tratta di vicende legate al territorio capannorese, che tuttavia raccontano le vicende nazionali della persecuzione antiebraica, della Guerra Mondiale e della Liberazione. Piccoli tesori: vite generose rimaste in ombra, esperienze di alto significato morale e civile. Gli autori saranno presenti allo stand del Collezionista per firmacopie e disegni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.