Home Libri Lo spazio dei sogni di David Lynch, Kristine McKenna

Lo spazio dei sogni di David Lynch, Kristine McKenna

270
SHARE

Lo spazio dei sogni di David Lynch, Kristine McKenna

David Lynch è un autore che ad ogni sua creazione (filmica, pittorica, performativa) ha sempre saputo scuotere l’immaginario pubblico. Le sue stranezze, apparenti, han fatto scrivere fiumi di inchiostro su di lui e i suoi lavori.
Ma chi è realmente David Lynch?
A svelarlo ci pensa Kristine McKenna, con un incredibile lavoro di ricerca, e lo stesso Lynch.
Una biografia che diviene autobiografia.
La McKenna parte dall’infanzia di Lynch per arrivare ai giorni d’oggi raccogliendo informazioni da ogni persona, compresi i primi compagni di scuola, che abbia incrociato il cammino di un personaggio che fin da ragazzo appare tanto carismatico quanto attento ad osservare il mondo che lo circondava. Ecco quindi delinearsi l’immaginario di una società americana di giardini con steccati bianchi, maacchine cromate, persone amichevoli con sotto la facciata un ribollire sottocutaneo di problematiche storiche e sociali che ben presto sarebbero esplose.
Ad ogni ricostruzione della McKenna fa da contraltare lo stesso Lynch che rpercorre i suoi passi rammentando quei ricordi non con l’asetticità del cronista, ma la poesia di chi sta assaporando la nostalgia di quei tempi.
Ne emerge una figura ancora più affascinante di quello che si poteva intuire dalla “superficie” delle cose, un uomo affascinato tanto dall’ironico quanto dal tumulto che c’è sotto il primo strato superficiale di qualsiasi cosa.
Una (auto)biografia consigliata non solo a chi ama questo grande regista, ma a tutti coloro che vorranno compiere un viaggio.

Articolo di: Luca Ramacciotti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.