Home Libri Il corpo accusa il colpo di Bessel Van der Kolk in libreria

Il corpo accusa il colpo di Bessel Van der Kolk in libreria

157
SHARE

Bessel Van der Kolk è un professore di Psichiatria di Boston con oltre trenta anni di esperienza nella pratica clinica con pazienti traumatizzati. Nel suo libro “Il corpo accusa il corpo” l’autore riassume tutti i suoi anni di studi dedicati a comprendere come le persone sopravvivono alle esperienze traumatiche, affrontandole e guarendole. Trenta anni di lavoro clinico con uomini, donne e bambini traumatizzati che lo hanno convinto a narrare i devastanti effetti del trauma sugli individui e come siano stati curati per lungo tempo i sintomi, ripercorrendone la storia dagli albori della psichiatria, l’avvento della farmacologia fino alla rivoluzione delle neuroscienze.

I progressi delle neuroscienze hanno permesso una miglior comprensione sull’impatto devastante del trauma sull’intero organismo: corpo, mente e cervello.

Van der Kolk ci propone con profonda competenza scientifica, ma con linguaggio semplice e chiaro, un’opera di tipo divulgativo di grande interesse sulla riscoperta del trauma e delle sue conseguenze neurologiche, biologiche e sui rapporti interpersonali, rendendo le nuove conoscenze accessibili anche al grande pubblico.

Oltre ad una descrizione dettagliata delle connessioni corpo-cervello e dei risultati delle memorie traumatiche l’autore dedica una parte importante all’epidemia nascosta dei traumi in età evolutiva, i danni sui processi di attaccamento e i costi a lungo termine derivanti da abusi e trascuratezza in età precoce, accompagnata dalla narrazione delle esperienze dei suoi pazienti. Il trauma infantile è infatti radicalmente diverso dallo stress traumatico negli adulti e l’abuso infantile rappresenta attualmente il più grave problema di salute pubblica negli Stati Uniti.

Il punto di vista innovativo consiste nel riconoscimento del potere curativo di un tocco sintonizzato. Le principali terapie del trauma infatti hanno dedicato scarsa attenzione a come poter far sentire le persone traumatizzate al sicuro con le proprie emozioni e sensazione. Eppure il modo più naturale per calmare lo stress coincide con l’essere toccati, abbracciati e cullati: aiuta ad abbassare l’arousal e ci fa sentire integri, al sicuro, protetti e in controllo.

Accanto ai percorsi di cura, in cui oltre alla descrizione di tecniche più classiche legate alla parola, EMDR e Neurofeedback, e supporti di tipo artistico-terapeutico, l’autore conferma che è importante affiancare anche approcci più olistici, come la Mindfulness o lo Yoga e lavori sul corpo, come il massaggio terapeutico, feldenkreis e terapia craniosacrale.

La comprensione di molti dei processi fondamentali che sono alla base dello stress traumatico spalanca quindi le porte non solo all’applicazione una serie di interventi che possano riattivare le aree del cervello correlate all’autoregolazione, alla percezione di sé e all’attenzione, ma anche, e sempre di più, ad interventi di prevenzione.

La prevenzione è per l’autore la chiave di uno sviluppo armonioso di individui e società: riconoscere la sostanziale rilevanza del trauma e intervenire precocemente nella vita dei bambini per farli sentire al sicuro e integrati con gli per il beneficio di tutta la comunità.

Il libro rappresenta una lettura essenziale per tutti coloro che vogliono avere una comprensione più approfondita della sofferenza causata dal trauma psichico e degli attuali strumenti per prevenirla e trattarla.

 

Titolo: Il corpo accusa il colpo

Autore: Bessel Van der Kolk

Traduzione italiana: Sara Francavilla e Maria Silvana Patti

Edizioni: Raffaello Cortina, 2015

Recensione a cura di: Tamara Macelloni

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here