Home Interviste Ospite del nostro format Eleonora Mila

Ospite del nostro format Eleonora Mila

276
SHARE

Eleonora Mila ha il blues nel sangue, i primi passi della sua carriera artistica lasciano intravedere un talento raro nel panorama della musica italiana di oggi.
Mentre prosegue il suo percorso formativo sotto la guida dell’insegnante di canto Emanuele Grazioli, Eleonora entra a far parte nel 2016 della squadra di Bazee Produzioni Musicali. Grazie a questa collaborazione è arrivata a maggio 2017 la pubblicazione del suo primo singolo da professionista dal titolo Canzone Sul Nulla: brano firmato da Eugenio Ciuccetti (autore del testo e produttore di Bazee) e da Maurizio Anesa (compositore della musica e arrangiatore). La pubblicazione del brano è accompagnata da quella del relativo videoclip girato dalla regista Lara Peviani presso lo storico locale Sound of 70s di Milano.
Ma il percorso musicale di Eleonora non si limita all’attività in studio di registrazione. Nonostante la giovane età, si esibisce ormai da anni dal vivo in diverse città italiane riscuotendo un crescente consenso sia da parte del pubblico che degli addetti ai lavori. Tra le esibizioni più significative ricordiamo quelle di Milano (Bobino, Le Scimmie, Birreria Aux Vieux Strasbourg, Palo Alto Cafè, JJ’s Corner Pub, La Corte del Moro), Bergamo (Dieci10 Live Bar&Restaurant), Porlezza (l’Osteria), Asiago (Linta Park Hotel), Siracusa (Doctor Sun, Cu C’è C’è) ecc.
Ad inizio 2017, inoltre, Eleonora è stata protagonista di alcune puntate del programma televisivo Take Me Out in onda su Real Time (canale 31 del digitale terreste e 131 di Sky). In passato ha invece avuto modo di partecipare al cortometraggio “La vita in Fiore” della regista Valeria Lumaca e ad altri spettacoli canori, ad esempio presso il Teatro Frigia di Milano e Radio Popolare.

1) Cosa significa lavorare nella musica oggi? Riscontri delle difficoltà?
Oggi come oggi lavorare nella musica è molto difficile, c’è molta concorrenza, è molto più difficile emergere. Per tentare di riuscirci occorrono forza, tenacia, determinazione e professionalità.

2) Cosa rappresenta per te l’arte musicale?
Per me l’arte è vita! Tutto ciò che non si riesce ad esprimere con le parole si esprime con la musica.

3) Ci vuoi raccontare in poche righe chi sei e cosa è importante conoscere di te per capire il tuo mondo creativo?
Io sono una ragazza di appena 19 anni. All’età di 15 mi sono trasferita a Milano per inseguire questo grande sogno, perché i miei genitori abitano in un paesino della provincia di Varese dove è quasi impossibile fare musica o comunque farsi conoscere al grande pubblico. Ho sempre avuto un carattere molto forte. Lotto molto per ottenere quello che voglio. Ma credo di avere anche una buona dose di costanza, umiltà e molta calma.

4) Cosa pensi dei talent show?
Per quanto riguarda i talent capisco che oggi come oggi, visto il poco spazio che ormai viene dato alla musica, molti giovani possano vederli come la via più facile, o al contrario come “l’ultima spiaggia”, per raggiungere il successo. Io li guardo con un po’ di diffidenza perché in teoria la mia idea della musica e del percorso necessario per arrivare sarebbe un’altra. Forse il giusto compromesso sarebbe quello di tentare anche la via dei talent, se ne si ha l’opportunità, ma con la giusta dose di leggerezza. Cioè con l’idea di divertirsi, di fare un’esperienza, evitando di farsi travolgere sia sul piano psicologico che artistico. Purtroppo non credo che sia facile.
5) Come ti approcci ad un nuovo progetto?
Mi approccio sempre con voglia di fare, determinazione ed entusiasmo, mantenendo sempre i piedi per terra, cosa che in questo campo è fondamentale.

6) quali gli ingredienti di questa tua nuova avventura?
Questa mia nuova avventura mi sta portando molte soddisfazioni. L’ingrediente segreto è avere un buon TEAM e lavorare sodo.
7) Cosa ti aspetta nei prossimi mesi?
Ancora tanto lavoro e, spero, tante soddisfazioni. Abbiamo già molti altri pezzi pronti e ci prepariamo ai live, nel frattempo continuo con il radiotour di promozione del singolo dal titolo Canzone Sul Nulla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here