Home Eventi e News “Majella Music Festival”, dall’8 al 10 luglio a Fonte della Noce

“Majella Music Festival”, dall’8 al 10 luglio a Fonte della Noce

306
SHARE

Tre giornate di musica e attività ecosostenibili nel cuore della Majella\r\n\r\nTutto pronto per Majella Music Festival dall’8 al 10 luglio a Lettopalena (Ch) nella splendida ed unica cornice naturale di Fonte della Noce. Tre giorni di musica e non solo, organizzati dall’associazione culturale Spread Love con il patrocinio dei Comuni di Lettopalena, Palena, Taranta Peligna, Lama dei Peligni, Colledimacine e Civitella Messer Raimondo, che vedranno come protagonisti musicisti e artisti internazionali, nazionali e locali.\r\n\r\nTre le differenti aree di intrattenimento allestite per l’evento: area djset attiva dalle ore 12,00 alle 18,00, area live band dalle 18,00 alle 23,00 e area sound system dalle 23,00 alle 5,00 del giorno seguente.\r\n\r\nRicchissimo il programma musicale che vedrà tra gli ospiti di punta i Blue Stuff, un gruppo blues tra i più noti e longevi del panorama italiano, nato nel 1982 da un’idea di Mario Insenga che ne è ancora oggi batterista, cantante e principale compositore. La band, che ha maturato negli anni la caratteristica peculiare dell’uso del dialetto napoletano per i suoi testi, ha effettuato migliaia di concerti in Italia e all’estero (in club, teatri, piazze, festival) e vanta collaborazioni con artisti di quali Albert Collins ed Edoardo Bennato che ha scelto la band per cantare i mali di Napoli nell’album “E’ asciuto pazzo ‘o padrone”. E poi i Polina: band seminale dell’underground elettronico partenopeo nata nel 1998. Sempre innovativi nelle loro performance live, i Polina sono freschi dell’uscita del loro nuovo album “Mimetico”, un disco che cambia traccia dopo traccia, scivolando fluido e con carattere tra generi musicali come drum&bass, trap, dub, reggae, techno e in cui napoletano e italiano si fondono ancora in un linguaggio che promette evoluzioni sorprendenti. E ancora le Loup Garou, la leggendaria band belga/napoletana che ha contribuito a creare una tra le pagine di storia della musica italiana più rare e preziose e ha arricchito l’avanguardia artistica e musicale negli anni 80/90.\r\n\r\nTra i nomi spiccano anche i pescaresi Maga Dog, gruppo che vanta collaborazioni con numerosi artisti nazionali e internazionali tra cui Jah Sun, Africa Unite, Lion D e Modena City Ramblers. Ma la musica di Majella Music Festival non finisce qui, i concerti saranno ben dieci in tre serate e tanti i dj che si alterneranno nell’area djset.\r\n\r\nUn evento dai grandi numeri che si propone di promuovere musica ed attività eco sostenibili arricchite dall’ammaliante paesaggio della Majella.\r\n\r\nNon solo attraverso i concerti dal vivo ma anche con le numerose attività riservate a bambini ed adulti con giochi, animazione, workshop ed escursioni. All’interno del festival sarà allestita anche un’area dedicata all’artigianato e ai prodotti locali con stand ed espositori.\r\n\r\nAltra particolarità del festival è l’iniziativa “Artisti a tutta birra”, una rassegna libera di artisti di strada che si esibiranno durante le tre giornate.\r\n\r\nNon mancherà un’area food & drink dove poter rifocillarsi e intrattenersi tra un evento e l’altro. Inoltre per tutta la manifestazione ad accogliere gli amanti della musica e della natura un’area free camping appositamente allestita che darà la possibilità ai villeggianti di godere delle ricchezze naturalistiche del territorio.\r\n\r\nL’ingresso all’evento è completamente gratuito.\r\n\r\n \r\n\r\n Fonte: Barbara Del Fallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.