Home Musica ATTESO RITORNO A LUCCA DELLA FESTA EUROPEA DELLA MUSICA

ATTESO RITORNO A LUCCA DELLA FESTA EUROPEA DELLA MUSICA

62
SHARE

Un centinaio i giovani musicisti che animeranno piazza Anfiteatro dalle 21 in poi\r\n\r\nATTESO RITORNO A LUCCA DELLA FESTA EUROPEA DELLA MUSICA \r\n\r\nIl 21 giugno evento clou con lo spettacolo “Il Tamburo Magico”\r\n\r\nprotagonisti gli allievi delle scuole medie ad indirizzo musicale\r\nIngresso libero\r\n\r\n \r\n\r\nAmore per la musica, progetti originali e contemporanei, concerti gratuiti. Tutto questo è la Festa Europea della Musica, che torna a Lucca dopo un’interruzione di qualche anno il 21 giugno nella splendida piazza Anfiteatro, cuore del centro storico.\r\n\r\n \r\n\r\nL’evento, organizzato a Lucca dal 2005 dall’associazione “La Compagnia delle Arti”, riconosciuta ufficialmente dal coordinamento francese e dall’associazione Italiana per la promozione della Festa Europea della Musica, vede il patrocinio e sostegno del Comune di Lucca, sotto l’egida degli enti francesi e italiani che coordinano questa manifestazione europea nata nel 1997. In quell’anno, con la costituzione della “Charta Europea della Musica”, fu individuata nel 21 giugno una data simbolica per festeggiare e promuovere le attività musicali. Da allora tutte le principali capitali europee quali Parigi, Bruxelles, Berlino, Liverpool, Praga, Roma e tante altre dedicano l’intera giornata alla realizzazione di eventi musicali in piazze, giardini pubblici, parchi, con concerti e manifestazioni aperti ed accessibili a tutti.\r\n\r\n \r\n\r\nLa serata 21 giugno vedrà protagonista assoluta l’Opera per ragazzi “Il tamburo magico”, con musica di Marco Cattani, ispirata al testo di Gianni Rodari ed eseguita dall’Orchestra della Rete Interprovinciale delle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale diretta da Paolo Biancalana. L’orchestra è composta da circa sessanta allievi ed è formata dalle eccellenze individuate nelle varie scuole del territorio e zone limitrofe, che ad oggi hanno aderito al progetto nato per valorizzare il ruolo della formazione musicale nella scuola pubblica e per promuovere il talento dei giovani musicisti. Insieme all’orchestra si esibirà il Coro Lucca Junior Opera diretto da Nicoletta Fiori.\r\n\r\nQuesto progetto è stato prodotto dal Teatro del Giglio con la collaborazione di: Istituto Comprensivo Lucca Centro Storico, Istituto Comprensivo Lucca 2, Istituto Comprensivo Lucca 6, Istituto Comprensivo Statale Porcari, Istituto Comprensivo di Castelnuovo di Garfagnana, Istituto Comprensivo Marco Polo-Viani di Viareggio, Istituto Comprensivo di Seravezza, Istituto Comprensivo Don Milani di Massa.\r\n\r\n \r\n\r\nAl termine dell’Opera eseguita dall’Orchestra della Rete dei giovani musicisti è previsto un concerto con l’Orchestra dei Prof. che saranno protagonisti come “musicisti”, realizzando un repertorio di intrattenimento con arrangiamenti musicali dei docenti Fabrizio Desideri, Stefano Rapezzi e Marco Cattani.\r\n\r\n \r\n\r\nIl programma\r\n\r\nAlle 21 in piazza Anfiteatro Il tamburo magico, musica scritta da Marco Cattani, con l’Orchestra Interprovinciale delle scuole medie ad indirizzo musicale e il  Coro Lucca Junior Opera.\r\n\r\nAlle  22  L’Orchestra dei Prof.  \r\n\r\nIn caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà all’interno del Real Collegio. \r\n\r\nSarà presente una postazione UNICEF sezione provinciale.\r\n\r\nInfo: facebook/festa europea della musica a lucca\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nIL TAMBURO MAGICO\r\n\r\nOpera commissionata dal Teatro del Giglio per Lucca Junior Opera 2015, con musica scritta da Marco Cattani per un’orchestra di giovanissimi che sanno interpretarla con ritmo ed entusiasmo. Il libretto è frutto dell’impegno degli allievi della scuola media Leonardo Da Vinci di Lucca che, con l’ispirazione della fiaba di Gianni Rodari “Il tamburino magico”, hanno creato un testo vivace e divertente. Fondamentale, per la riuscita di quest’opera di teatro musicale è stato il costante lavoro di tutti gli insegnanti di musica delle scuole partecipanti al progetto.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nMARCO CATTANI \r\n\r\nDiplomato in chitarra, in composizione e arrangiamento jazz, in didattica della musica.\r\n\r\nHa suonato e collaborato con Kenny Wheeler, Paolo Fresu, Bruno Tommaso, Gabriele Mirabassi, Paul Mc Candless.\r\n\r\nNel 1995 partecipa, come chitarrista e arrangiatore alla produzione del cd “Naufragi” edito da SamWorld. Nel 1999 compone le musiche per il cd “Sorvoli”. Nel 2000 scrive le musiche per l’installazione artistica del pittore Michele Bedini “L’albero Wak Wak”. Nel 2004 è ideatore dello spettacolo “L’albero dell’emigrazione” con la cantante Petra Magoni e la cantante Karima Ammar. Nel 2006 scrive le musiche, su testi di Mauro Lovi,  per il cd “Ulula perché hanno steso la luna”.\r\n\r\nNel 2006 è finalista al concorso di composizione di Amnesty International, organizzato a Rovigo.\r\n\r\nNel 2010 scrive le musiche dello spettacolo “Le città e la memoria” ispirato al capolavoro “Le città invisibili“ di Italo Calvino, da cui viene prodotto il cd omonimo con la partecipazione di Gabriele Mirabassi.\r\n\r\nNel 2010 è finalista al concorso internazionale di composizione ed arrangiamento “BargaJazz” con il brano “Al di là del molo”.\r\n\r\nNel 2011 entra a far parte del gruppo  “J.W. di Bruno Tommaso”, con il quale registra il cd, con musiche scritte e dirette da Bruno Tommaso, “Charles & Mary”.\r\n\r\nNel 2013 fonda il gruppo “WEST COAST QUINTET” con Francesco Desiato, Andrea Pellegrini, Mirco Capecchi e Michele Vannucci, con il quale realizza un prodotto discografico (2014) con la partecipazione del polistrumentista leader del famoso gruppo “OREGON” Paul Mc Candless.\r\n\r\nFonte: Anna Benedetto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here