Home Eventi e News Premio Ceppo 2015, ecco i vincitori

Premio Ceppo 2015, ecco i vincitori

496
SHARE

 \r\n\r\n \r\n\r\nI poeti vincitori del Premio Ceppo 2015\r\n\r\nSebastiano Aglieco, Franco Buffoni e Alba Donati\r\n\r\nPremio Internazionale Bigongiari alla poetessa indiana\r\n\r\nArundhathi Subramaniam\r\n\r\n \r\n\r\nLa Giuria del 59° Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia ha stabilito le opere vincitrici del Premio Selezione Ceppo Pistoia: SEBASTIANO AGLIECO, FRANCO BUFFONI, ALBA DONATI. “Una terna eccezionale” dice  Paolo Fabrizio Iacuzzi, presidente della Giuria: “Con Compitu re vivi (Ponte del Sale) di Sebastiano AgliecoJucci (Mondadori) di Franco Buffoni e Idillio con cagnolino (Fazi) di Alba Donati, vincitori del 59° Premio Selezione Ceppo 2015, la Giuria Letteraria intende sottoporre alla Giuria dei Giovani Lettori non solo tre libri di poesie ma tre romanzi in versi di straordinaria forza espressiva, tra i migliori fra quelli usciti negli ultimi anni. Ponendo al centro, pur in maniera diversa e originale, l’infanzia e la giovinezza, questi tre libri illuminano gli anni della formazione di ciascuno di noi con la luce a picco della tragedia ma anche con il lievito dello stupore, facendoci così discernere il bene dal male, attraverso l’indignazione e lo sgomento ma anche la pietà e la riconciliazione. Tre libri aperti al dialogo con gli altri, che attraversano i drammi della Storia pubblica e privata alla ricerca di verità scomode ma necessarie”.\r\n\r\n \r\n\r\nAlba Donati ­ Idillio con cagnolino (Fazi, 2013)\r\n\r\nÈ nata a Lucca e vive tra Firenze e Lucignana, un paese delle Lucchesia. Scrive di poesia su quotidiani e riviste. Ha pubblicato La repubblica contadina (City Lights Italia, 1997), Non in mio nome (Marietti, 2004) e Idillio con cagnolino (Fazi, 2013), con il quale si è aggiudicata il Premio Selezione Ceppo 2015. Ha curato Costellazioni italiane 1945-1999 (Le Lettere, 1999), Poeti e scrittori contro la pena di morte (Le Lettere, 2001) e il Dizionario della libertà (Passigli, 2002). Il poema Pianto sulla distruzione di Beslan, con musiche di Haydn, è stato messo in scena con l’Orchestra Regionale della Toscana. Come scrive Paolo F. Iacuzzi nella motivazione al premio: “Alba Donati vince per aver pensato una poesia tra epica e apologo, fiaba e cronaca medievale, denuncia dei misfatti della Storia e stupore ineffabile davanti al magico potere della parola… Una nuova educazione emozionale alla vita, dove l’eterna lotta fra Bene e Male chiama a raccolta i vivi e i morti, creando un inter-regno dove una nuova comunità è sommersa ma è sempre presente”.\r\n\r\n \r\n\r\nFranco Buffoni ­ Jucci (Mondadori, 2014)\r\n\r\nÈ nato a Gallarate nel 1948, vive a Roma. Saggista (L’ipotesi di Malin, Marcos y Marcos 2007), narratore e traduttore (Poeti romantici inglesi, Mondadori 2005), ha insegnato per trent’anni letteratura inglese e letteratura comparata. Ha fondato e dirige la rivista “Testo a fronte”. Come poeta ha esordito nel 1978, presentato da Giovanni Raboni su “Paragone”. Il suo lavoro poetico è stato raccolto in Poesie 1975-2012 (Mondadori 2012). Di Jucci (Mondadori 2014), che si è aggiudicato il Premio Selezione Ceppo 2015, si legge nella motivazione scritta da Alberto Bertoni: “Franco Buffoni vince per l’intreccio, riuscito alla perfezione, dell’Amore e della Morte, tra le linee dominanti in tutta la poesia occidentale: un intreccio illuminato dalla grazia di una scrittura poetica a un tempo morbida e esatta, colloquiale ma protesa sempre a improvvise accensioni metafisiche, fondata su un’esperienza anche microfisica del quotidiano”.\r\n\r\n \r\n\r\nSebastiano Aglieco  ­Compitu re vivi (Il Ponte del Sale, 2013)\r\n\r\nÈ nato nel 1961 a Sortino, in provincia di Siracusa, il paese dei muli nella Cavalleria Rusticana. Vive a Monza ma insegna a Milano nella scuola primaria e si occupa di teatro e scrittura per le persone in formazione. Ha pubblicato, tra gli altri, i libri di poesia: Giornata (La Vita Felice 2003), Dolore della casa (Il Ponte del Sale, 2006), Nella Storia (Alsara, 2009), Compitu re vivi (Ponte del Sale, 2013) con il quale ha vinto il Premio Selezione Ceppo 2015. Nella motivazione al premio Milo De Angelis scrive: “Sebastiano Aglieco vince perché attraverso archetipi potenti – i bambini, il sangue, i morti, il padre – compie il suo grande viaggio nelle profondità dell’anima… Condanna e salvezza, patto e tradimento, innocenza e scandalo: gli opposti combattono una lotta mortale e ci immergono in un mondo abitato dal mistero, un purgatorio dove ‘tutto’ viene espiato”.\r\n\r\n \r\n\r\nI tre poeti vincono ciascuno 1000 euro (Premio Selezione Ceppo), mentre il vincitore avrà un supplemento di 1500 euro (Premio Ceppo). Tutti i premi sono offerti da Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e da Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia. La cerimonia di premiazione dei tre poeti, del vincitore del Premio Ceppo Giovani (il cui nome sarà comunicato solo il 16 di marzo) e della vincitrice del Premio Internazionale Bigongiari, la poetessa indiana Arundhathi Subramaniam, si svolgerà sabato 21 marzo nella Sala Maggiore del Comune di Pistoia dalle ore 16,30 alle ore 18,30. Nel corso della cerimonia avverrà la consueta votazione della Giuria dei Giovani Lettori per eleggere fra Aglieco, Buffoni e Donati il vincitore del Premio Ceppo 2015. \r\n\r\n \r\n\r\nSPONSOR E SOSTENITORI\r\n\r\nSotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica\r\n\r\nCollaborazione con Consiglio Regionale della Toscana e Comune di Pistoia – Biblioteca San Giorgio\r\n\r\nPatrocinio della Provincia di Pistoia\r\n\r\nFondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e di Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia\r\n\r\n \r\n\r\nFonte: Davis&Franceschini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.