Home Teatro Alloisio il 19 febbraio Pergola (PU) Il mio amico Giorgio Gaber

Alloisio il 19 febbraio Pergola (PU) Il mio amico Giorgio Gaber

452
SHARE

IL MIO AMICO GIORGIO GABER, distribuito dalla Fondazione Giorgio Gaber, arriva nelle Marche.  A PERGOLA (PU), al Teatro Angel Dal Foco il 19 febbraio alle 21 e 15 ( Via San Francesco D’Assisi, tel. 0721 734090). Per chi ancora non l’ha visto e per chi vuole tornare a rivederlo… www.amatmarche.net/seleziona-stagione/pergola.html  https://www.pu24.it/2015/02/13/pergola-il-mio-amico-giorgio-gaber-teatro-canzone-di-gian-piero-alloisio/150088/

IL MIO AMICO GIORGIO GABER teatro-canzone di Gian Piero Alloisio canzoni di Gaber-Luporini e Gaber-Alloisio con GIAN PIERO ALLOISIO e GIANNI MARTINI Gian Piero Alloisio ha lavorato per quattordici anni con Giorgio Gaber come autore, Gianni Martini diciotto anni come musicista. Entrambi hanno avuto modo di conoscerlo a fondo e come artista e come persona. In questo spettacolo sincero e diretto, pieno di aneddoti e di inediti pensieri “gaberiani” sulla politica, sulla religione, sull’amore e sull’arte, Alloisio canta e racconta l’amico scomparso nel 2003 coadiuvato da Martini che, nella parte finale dello spettacolo, smette i panni del musicista per indossare quelli del narratore. Il risultato è un appuntamento emozionante e didattico insieme che travolge il pubblico con un’energia e un carisma in cui si riconosce la grande lezione del Maestro scomparso. Gian Piero Alloisio interpreta “La strana famiglia” al Festival Gaber 2013 – Speciale Decennale: https://www.youtube.com/watch?v=P-oiqDNoMUs Anteprima Resistenza: Alessandria Giovedì 5 marzo 2015 Piazza F. De André, 76 ore 21 durante la serata MEMORIA ARTE LIBERTA’ a cura dell’Associazione Cultura e Sviluppo, l’Associazione “Memoria della Benedicta” e il Consiglio Regionale del Piemonte

Gian Piero Alloisio presenta “Luigi è stanco” teatro canzone dedicato alla storia di una famiglia partigiana con Gianni Martini alle chitarre In occasione del 70° della LIBERAZIONE, ci accingiamo a un’edizione speciale del X FESTIVAL POP DELLA RESISTENZA che coinvolgerà circa 3000 studenti e numerosi cittadini fra la Liguria e il Piemonte. Alcune date: 18 aprile, Genova Sampierdarena Centro Civico Buranello; 24 aprile Genova Palazzo Ducale Sala del Maggior Consiglio; 25 aprile, Ovada, Teatro Splendor; 28 aprile Alessandria, Teatro Ambra. A breve, una NL “speciale Liberazione” giovedì 19 marzo 2015 Genova, Teatro della Tosse, Sala Trionfo ore 2o e 30 PRIMA NAZIONALE, e sabato 21 marzo Bordighera, Palazzo del Parco (IM) ore 21 COMINCIANO LE PRENOTAZIONI PER TANTO PER SCRIVEREaggiornamenti sull’opera inedita di Umberto Bindi teatro-canzone scritto, diretto e interpretato da Gian Piero Alloisio con musiche inedite di Umberto Bindi canzoni di  Gian Piero Alloisio, Umberto Bindi, Giorgio Calabrese, Franco Califano e Gino Paoli alle chitarre Gianni Martini, al piano Dino Stellini – assistente alla regia Giorgio Alloisio “Quella di Umberto Bindi è una grande storia che sta tutta in poche parole: un musicista conosce il successo internazionale ma, anche a causa del suo orientamento sessuale, viene emarginato dallo star system. Però continua scrivere e si registra, in casa, con un vecchio mangianastri e un pianoforte sempre più scordato, per tantissimi giorni con immutato talento. In quest’epoca in cui molti desiderano apparire senza saper fare nulla, Bindi ci insegna a essere fedeli alla parte migliore di noi stessi, a creare la bellezza anche quando la vita smette di assecondarci”.  Gian Piero Alloisio

Se nello spettacolo “Il mio amico Giorgio Gaber” Gian Piero Alloisio racconta il suo personalissimo rapporto con un artista frequentato assiduamente, in “Tanto per scrivere” la testimonianza si fa più rarefatta e più misteriosa. La storia infatti parte dal particolarissimo frangente in cui Bindi provò a tornare nella sua Genova e collaborò con Alloisio per un breve periodo, ma si sviluppa per la gran parte dopo la morte del Maestro. A testimoniare il “dopo” le centinaia di registrazioni inedite lasciate da Bindi nella sua ultima dimora a Monterosi di Viterbo e ascoltate da Alloisio per ore e ore. Nasce così una specie di “biografia dedotta” del Bindi emarginato dallo star system dopo gli anni del successo internazionale ma ancora prolifico autore di un’immensità di melodie dedicate ai generi più diversi. All’ascolto di una parte dell’opera inedita di Umberto Bindi Gian Piero Alloisio nel 2010 aveva dedicato lo spettacolo di gruppo “La musica è infinita”. Ora torna a raccontarci il seguito, nello stile minimalista ma pieno di pathos del suo ormai maturo teatro-canzone. Accompagnato alle chitarre da Gianni Martini e al pianoforte da Dino Stellini, Alloisio ci propone brani sconosciuti di una bellezza struggente, che verranno interpretati per la prima volta, accanto a grandi successi come “Il mio mondo”, “La musica è finita”, “Il nostro concerto” e “Arrivederci”.\r\n\r\nwww.teatrodellatosse.it/DettaglioSpettacolo.aspx?idSpett=64 https://www.facebook.com/events/708693265917065/?notif_t=plan_user_joined\

PREZZI GENOVA 19 marzo  Intero – 14€ / Ridotto – 12€ / Studenti – 8€ Per info tel. Teatro della Tosse 010 2470793 (9.30-13.00 mart – ven 15.00-19.00 mart sab)

PREZZI BORDIGHERA 21 marzo Intero – 15€ / Ridotto – 13€ / Studenti – 8€ Per info tel. Teatro della Tosse 010 2470793 (9.30-13.00 mart – ven 15.00-19.00 mart sab)\r\n\r\n\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.