Home Ambiente Governo Monti: Dichiarazione del presidente del WWF Italia Stefano Leoni

Governo Monti: Dichiarazione del presidente del WWF Italia Stefano Leoni

94
SHARE

“Il WWF augura buon lavoro al nuovo Presidente del Consiglio, sen. Mario Monti, e alla sua compagine governativa, nella speranza che il nuovo Esecutivo possa finalmente inaugurare un approccio strategico che, sin da subito, intrecci la ripresa economica con lo sviluppo sostenibile, la decarbonizzazione e la messa in sicurezza del territorio”. Così Stefano Leoni, presidente del WWF Italia, commenta il nuovo Governo Monti.\r\n\r\n“Il WWF esprime gli auguri più sentiti a Corrado Clini con la speranza che, pur con le caratteristiche che distinguono un governo tecnico, possa riuscire a ridare peso e forza al Ministero dell’Ambiente, che, tra scellerati tagli economici e sottovalutazione dei temi, ha perso progressivamente il suo ruolo. Corrado Clini, certamente persona competente, sarà un interlocutore autorevole con cui di sicuro non mancheranno occasioni di confronto forte, comunque caratterizzate da una profonda conoscenza delle situazioni e, ci auguriamo, dalla ricerca di soluzioni dai risultati ambientali certi e nell’alveo del ruolo propulsivo dell’Europa . Il profilo di Corrado Clini è senza dubbio idoneo a rappresentare il nostro Paese in quelle scadenze internazionali che saranno determinanti per rendere l’economia sempre più sostenibile e sempre più rispettosa dei temi dell’ambiente”.\r\n\r\n“Le congratulazioni del WWF vanno, tra gli altri, anche a Mario Catania, neo ministro alle Politiche Agricole e Forestali, che, per il suo profilo professionale e ruolo nel MIPAAF, risulta la persona ideale per portare avanti il negoziato europeo per la nuova Politica Agricola Comune (PAC) che ‘vale’ per l’Italia – insieme allo sviluppo rurale – circa 6 miliardi di euro e che impegna il 40% del bilancio dell’Unione Europea, rappresentando con gli altri fondi UE una delle poche risorse economiche disponibili per il periodo 2014-2020. Ci auguriamo inoltre che il neoministro si adoperi per un’efficace riforma della Politica Comune della Pesca (PCP) per una pesca sostenibile.\r\n\r\n“Il WWF – conclude Leoni – si augura di poter avere uno scambio proficuo con gli altri dicasteri, a cominciare da quello dello Sviluppo Economico e Infrastrutture e da quello degli Affari Esteri. Guardiamo anche con speranza e attesa al nuovo Ministero per la Cooperazione, guidato da una personalità forte e autorevole come Andrea Riccardi, e al nuovo ministero per la Coesione Territoriale, guidato da una persona competente come Fabrizio Barca, che potrà svolgere un ruolo chiave per lo sviluppo sostenibile e la messa in sicurezza del territorio”.\r\n\r\nFonte: WWF\r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here