Home Ambiente L’Agenzia per la sicurezza del nucleare italiana nega la gravità dell’incidente nucleare...

L’Agenzia per la sicurezza del nucleare italiana nega la gravità dell’incidente nucleare in Giappone

190
SHARE

“Chiediamo le dimissioni dei componenti dell’Agenzia per la sicurezza nucleare. Non si può arbitrare una partita, essendo ultrà di una delle due squadre”.\r\nE’ questa la richiesta di Greenpeace, Legambiente e WWF in seguito alle reazioni dei componenti dell’Agenzia per la sicurezza nucleare di fronte al disastro giapponese.\r\n“Mentre l’Istituto francese di Radioprotezione e di Sicurezza Nucleare ha ammesso fin da subito la gravità dell’esplosione nucleare in Giappone, dichiarandosi allarmato, l’Agenzia per la sicurezza italiana si è preoccupata solo di fare propaganda politica, negando addirittura la gravità dell’incidente – hanno dichiarato le tre associazioni. E’ il caso del presidente dell’Agenzia Veronesi che dichiara ‘sicure’ le centrali e attribuisce le critiche all’atomo “ad un’ideologia antinuclearista che si basa su dati falsi’ o del commissario dell’Agenzia, Marco Ricotti, secondo cui non è successo niente e questo incidente non è una nuova Chernobyl”.\r\n“Ovviamente tutti speriamo che l’incidente non abbia la gravità del precedente in Ucraina, ma le dichiarazioni volte a sottacere e minimizzare quanto sta avvenendo sono da irresponsabili – hanno aggiunto Greenpeace, Legambiente e WWF. Non possiamo fidarci, quindi, di chi gestisce la sicurezza nucleare e si occupa della tutela della salute pubblica, non riconoscendo la pericolosità dell’atomo e disinformando i cittadini. Non si può, infatti, arbitrare una partita, parteggiando per una delle squadre in campo. E’ per questo che chiediamo le dimissioni dei membri dell’Agenzia, per far sì che possano occuparsi liberamente della campagna filonuclearista, lasciando gli incarichi istituzionali a chi realmente possa svolgerli realmente nell’interesse pubblico”.\r\n\r\nFonte: L’ufficio stampa Legambiente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here