Home Musica Appuntamento imperdibile con Fabio Concato a “Sintonie High-End Video Exhibition”

Appuntamento imperdibile con Fabio Concato a “Sintonie High-End Video Exhibition”

94
SHARE

Appuntamento imperdibile con Fabio Concato a “Sintonie High-End Video Exhibition”

Alla ventesima edizione della rassegna nazionale di alta fedeltà il cantautore presenterà con Paolo Di Sabatino il suo ultimo album “Gigi”.
Concato: “Sono sempre aperto a nuove proposte, l’importante è che sia musica”

Appuntamento imperdibile quello con Fabio Concato a “Sintonie High-End Video Exhibition”; l’artista si esibirà insieme a Paolo Di Sabatino il 23 settembre prossimo al Palacongressi di Rimini in occasione della ventesima edizione della nota rassegna di alta fedeltà.
La partecipazione del cantautore, peraltro testimonial dell’evento, prevederà la presentazione dell’album “Gigi”, uscito la scorsa primavera che contiene alcuni dei suoi più grandi successi arrangiati con sonorità vicine al jazz acustico, l’ascolto del vinile del suo ultimo lavoro discografico in una delle sale di Sintonie e in chiusura la performance acustica.
“Il jazz l’ho ascoltato molto e mio padre è stato il responsabile (o l’irresponsabile) del mio avvicinamento alla musica in generale – così spiega Concato il suo ultimo lavoro discografico – lui ascoltava tantissimo jazz e io con lui. Quando tornava dal lavoro riempiva la casa di musica e di tutto ciò che la musica riusciva a sprigionare. La musica jazz, soprattutto quella brasiliana, piaceva a tutta la famiglia, anche a mia madre che suonava il pianoforte. Per festeggiare i miei quarant’anni di musica ho deciso di farmi un regalo: reinterpretare in chiave jazzistica alcune mie canzoni con l’aiuto di un grande pianista che è Paolo Di Sabatino”.
Sintonie High-End Video Exhibition, che si terrà il 22 e 23 settembre, si è attestata negli ultimi anni come la più riconosciuta iniziativa nel settore hi-fi in tutta Italia. E’ un evento ideato e organizzato dall’associazione Aspam con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, Comune di Rimini e Regione Abruzzo che raggiunge quest’anno un traguardo importante che verrà festeggiato con i più prestigiosi espositori nazionali e internazionali del settore high-end e brand ambassador in rappresentanza dei più noti marchi dell’alta fedeltà.
E proprio riguardo all’high-end Concato sottolinea: “Sono sempre meno le occasioni per ascoltare musica in alta fedeltà e l’alta fedeltà è una cosa seria. Personalmente ascolto in high-end alcuni vecchi vinili di Bill Evans e Chet Baker: sono dischi pesati e quando appoggio la puntina sopra, l’audio che viene da un supporto analogico ti avvolge; ci sono delle cose che non esistono sul digitale, che non riesci a leggere”.
Un momento di altissima ed emozionante qualità musicale quello che Fabio Concato e Paolo Di Sabatino regaleranno al pubblico di Sintonie sabato 23 settembre dalle 16.00 in poi; l’ingresso all’evento sarà completamente gratuito.
Intanto l’autore di “Rosalina”, “Ti ricordo ancora”, “Domenica bestiale” e “Fiori di maggio”, annuncia: “Mi fermerò qualche mese questo inverno per scrivere un disco nuovo e pubblicarlo entro il 2018, ma parallelamente andranno avanti i miei concerti sia pop che jazz con Paolo Di Sabatino e il trio. Sono sempre aperto a proposte musicali, a volte “indecenti” e “indecorose”. L’anno scorso ho registrato un disco con Fabrizio Bosso alla tromba e Julian Mazzariello al pianoforte con il quale abbiamo rivisitato un po’ di vecchio repertorio ed è stata un’esperienza pazzesca. Sono sempre aperto a nuove proposte, l’importante è che sia musica”.
La scelta di Sintonie High-End Video Exhibition di ospitare quest’anno uno dei cantautori più importanti del panorama musicale italiano che ha fatto dell’autenticità e dell’eleganza i tratti inconfondibili di una lunga carriera che ha accompagnato intere generazioni, risiede proprio nella volontà di accrescere e completare l’esclusività di un evento, quale Sintonie, che si pone da venti anni l’obiettivo di ascoltare e confrontare la musica attraverso le ultime tendenze del mondo dell’alta fedeltà sempre con un occhio di riguardo alla ricercatezza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here