Home Libri Omeopatia scienza dell’individuo

Omeopatia scienza dell’individuo

78
SHARE

“Lo scienziato è in perenne ricerca. La ricerca non si esaurisce mai ed è urgente un nuovo slancio di creatività e di innovazione da parte degli scienziati e dei medici di tutte le specialità. I problemi della salute pubblica di oggi e di domani sono immensi e, per farvi fronte, dobbiamo aprire la nostra cooperazione ad altre discipline, ad altre scuole di pensiero […] Non c’è, a mio avviso una medicina detta “ufficiale” e una medicina di secondo grado detta “alternativa” o “integrativa”, ma una sola medicina, quella che guarisce!”\r\nLuc Montagnier, premio Nobel per la Medicina nel 2008 apre così questo manuale pratico di Giovanni Francesco Di Paolo e Osvaldo Sponzilli entrambi medici chirurghi, entrambi omeopati, entrambi consci della necessità di recuperare la “vera anima della medicina”. Si tratta di un’opera per tutti, non solo per i medici, ma anche per i pazienti, a cui spesso nessuno ha insegnato come imparare a stare bene.\r\n\r\nIn un momento in cui la fisica quantistica sta aprendo alla Scienza mondi sconosciuti l’omeopatia e con essa più in generale la “Medicina delle basse dosi” sta acquistando sempre nuovi favori grazie anche a quello che è sempre stato il suo fine principale: l’attenzione all’individuo nella sua globale complessità e non solo alla malattia, non solo ai sintomi. La prima parte del libro contiene un breve excursus della storia della medicina, in bilico tra arte e scienza da Ippocrate ad Aristotele a Galeno un mix di filosofia e sapere scientifico a cui in qualche modo con la moderna scoperta del sistema PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia), con l’epigenetica, la nutrigenomica e la medicina quantica ci si sta riavvicinando.\r\nLa malattia viene analizzata dal punto di vista della visione omeopatica caratterizzata da un alto grado di “umanizzazione”, che richiede al medico una cultura vasta, profonda e completa dell’essere umano nella sua interezza. La seconda parte del libro è dedicata ai rimedi omeopatici, quelli del regno minerale, del regno vegetale e del regno animale, ma si parla anche di nosodi la cui sorte è spesso in bilico a causa delle normative europee.\r\n\r\nLa terza parte è estremamente pratica e la chiusura del libro è affidata ad una breve, ma interessante introduzione alla medicina antroposofica in cui il paziente viene riconosciuto come individuo unico, “responsabilizzato e reso partecipe e attivo nel processo di guarigione”.\r\n\r\nDa leggere, rileggere, studiare e tenere a portata di mano.\r\n\r\nOmeopatia scienza dell’individuo, manuale pratico per il medico e per il paziente\r\nGiovanni Francesco Di Paolo e Osvaldo Sponzilli\r\nEdizioni Mediterranee, 2013\r\n\r\nArticolo di: Cinzia Ciarmatori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here