Home Eventi e News UN NUOVO PORTALE PER IL CARNEVALE DI VIAREGGIO

UN NUOVO PORTALE PER IL CARNEVALE DI VIAREGGIO

58
SHARE

Sbarcherà sul web il 16 dicembre, a due mesi esatti dall’inizio del Carnevale 2014, il nuovo portale internet della manifestazione. Dopo una serie di incontri e consultazioni con numerose aziende a livello regionale e nazionale, la Fondazione Carnevale ha deciso di assegnare l’incarico per la progettazione e la realizzazione alla società D-Sign di Bologna. “Ancora un po’ di pazienza e tra un mese verrà lanciata in rete la nuova versione del sito della Fondazione Carnevale – spiega il presidente Stefano Pasquinucci – . Uno spazio che racconterà giorno per giorno tutto quanto avviene nel mondo di Burlamacco, con notizie costantemente aggiornate, rubriche, curiosità, immagini e video. Sarà il nuovo contenitore digitale del ricco patrimonio artistico e culturale del Carnevale di Viareggio. Al suo interno troveranno spazio anche tutte le documentazioni istituzionali della Fondazione. Inoltre – sottolinea Pasquinucci – sarà un sito collegato ai social network: Twitter (@carnevalevg), Instagram, youtube e Facebook, sui quali sono già attivi gli account della Fondazione. Da alcuni giorni, inoltre, sulla pagina Facebook ufficiale (facebook.com/ilCarnevalediViareggio) sono on line diverse e interessanti rubriche che piacciono al pubblico e che quotidianamente raccolgono importanti numeri in termini di visualizzazioni”. \r\n\r\n\r\n\r\n

“CARNEVALE E CINEMA”, AL MUSEO DELLA CITTADELLA

\r\n

I BOZZETTI DI CARRI E MASCHERATE SUL TEMA

\r\n

Dal 21 al 30 novembre, in occasione di EuropaCinema, la mostra straordinaria

\r\n

 

\r\nIl cinema e le tematiche ad esso riferite hanno influenzato la fantasia e l’ingegno dei maghi del Carnevale nella realizzazione dei carri e delle mascherate che negli anni hanno dato spettacolo nelle sfilate sui Viali a mare. Il rapporto tra il Carnevale di Viareggio ed il Cinema inizia nel 1928, con il carro “Carnevale film”, ed è documentato dalle fotografie e dai bozzetti pubblicati dalla rivista “Viareggio in maschera”, che  viene diffusa come “numero straordinario” dal 1921 e che rappresenta la “memoria” del Carnevale di Viareggio. Poi, per il periodo che va dagli anni Sessanta e fino ai giorni nostri,  si avvale della “fonte storica” costituita dai bozzetti originali che ogni anno vengono presentati per l’approvazione, prima della realizzazione per le sfilate. Dal 21 al 30 novembre, in concomitanza con EuropaCinema 2013, il Museo del Carnevale propone una rassegna di 16 bozzetti che coprono un arco temporale di quarant’anni: dal 1970 al 2010. Si potranno ammirare i progetti per i carri: “Il Satiricone” di Renato Galli, 1970; “L’armata Brancaleone” di Silvano Avanzini, 1975; “Ventimila beghe sotto i mari” di Sergio Baroni, 1976; “Alice nel paese delle meraviglie” di Carlo Vannucci, 1977; “La bella addormentata” di Sergio Barsella e Loris Lazzarini, 1980; “Il sogno di Fellini”, di Gilbert Lebigre e Corinne Roger, 1984; “I classici della risata” di Roberto Alessandrini, 1986; “L’acchiappa fantasmi” di Giovanni Maggini, 1995; “Carnivori” di Paolo Lazzari, 1995; “Sogni d’autore” di Carlo Lombardi, 1997; “Il cinema ha 101 ma non li dimostra” di Simone Politi e Federica Lucchesi, 1997;  “Bevete più latte” di Gionata Francesconi, 1998; “Il signore degli anelli” di Emilio Cinquini, 2003; “Commedia all’italiana” di Alessandro Avanzini”, 2005; “Spettri pirati all’arrembaggio del tesoro di Viareggio”, 2008; di Franco Malfatti,  “L’isola misteriosa”,  2009 e “Machinarium”, 2010. Il Museo è aperto al pubblico dal giovedì alla domenica dalle ore 16 alle ore 19. Ingresso libero. \r\n\r\nFonte: Fondazione Carnevale\r\n\r\n \r\n

 

\r\n

 

\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here