Home Uncategorized LUCCAUTORI presenta Dario Fertilio L’ultima notte dei fratelli Cervi Un...

LUCCAUTORI presenta Dario Fertilio L’ultima notte dei fratelli Cervi Un giallo nel triangolo della morte (Marsilio)

114
SHARE

Giovedi 10 ottobre ore 19, Palazzo Bernardini – Lucca\r\n\r\nIn collaborazione con Rotary Club Lucca e Premio Acqui Storia\r\n\r\nDario Fertilio\r\n\r\nL’ultima notte dei fratelli Cervi\r\nUn giallo nel triangolo della morte (Marsilio)\r\n\r\nConduce Mario Bernardi Guardi. Interventi di Raffaele Domenici, Presidente Rotary Club Lucca, Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori, Carlo Sburlati, responsabile esecutivo del Premio Acqui Storia.\r\n\r\nLa storia di Archimede, giovane contadino reggiano reclutato nei Gap fra il 1943 e il 1945, si intreccia con la tragedia dei sette eroici fratelli Cervi fucilati dai fascisti. I crescenti dubbi del protagonista, di fronte all’ordine di uccidere a freddo esponenti della Repubblica Sociale in agguati programmati, lo portano prima a scoprire, e poi a confrontarsi con una realtà scomoda: i Cervi, al momento della cattura, erano stati isolati dai compagni comunisti che dirigevano la Resistenza nella provincia, perché accusati di comportarsi “da anarchici”. Così la guerra civile, fra attentati e rappresaglie, bombardamenti, viltà e atti di coraggio quotidiani, gli rivela progressivamente il suo volto disumano. La svolta morale di Archimede si completa nell’apprendere un ulteriore segreto: in quella medesima ultima notte dell’agguato fascista, i Cervi erano stati traditi e denunciati da un infiltrato. Una verità che, nel clima surriscaldato del dopo 25 aprile a Reggio, tra lotte politiche e regolamenti di conti, deve essere nascosta.\r\n\r\nDario Fertilio, nato a Modena, è giornalista e scrittore. Cresciuto a Milano, dove si è laureato in lettere all’Università Statale, a ventun anni ha iniziato il tirocinio di cronista al “Corriere d’Informazione” (diretto da Giovanni Spadolini) passando nel 1978 prima agli interni, poi alla redazione politica e infine a quella culturale del “Corriere della Sera”. Nel 1998 ha fondato con lo scrittore e attivista russo Vladimir Bukovskij i “Comitati per le Libertà”, movimento il cui scopo è l’affermazione di principi liberali quali la diffusione della democrazia, il libero mercato, il federalismo e la sussidiarietà. Dario Fertilio è stato inoltre l’ideatore, con gli stessi cofondatori dei “Comitati per le Libertà”, di un’iniziativa denominata Memento Gulag: la celebrazione della giornata in memoria delle vittime del comunismo, ogni 7 novembre.\r\n\r\ndario fertilio 2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here