Home Eventi e News HU4ME&ART, grande successo per l’envento milanese

HU4ME&ART, grande successo per l’envento milanese

126
SHARE

 HU4ME & ART: MODA E ARTE UNITI PER UNA NUOVA FILOSOFIA DI NEW FASHION

\r\nL’EVENTO COCKTALI DEL 30 MAGGIO 2013 AL GIOIA 69, HA VISTO HU4ME E ALESSANDRO CAPUZZO DESIGN, OSPITI SPECIALI DELL’EVENTO.\r\n\r\nLa serata nata per suggellare l’unione tra moda e arte, fortemente desiderata dalla madrina dell’evento Serena Fumaria, ha presentato con l’occasione i nuovi nati di casa hu4me.\r\n\r\nStiamo parlando degli hugme infinity e degli hugme chain, che , come gli hugme skull, sono morbidi bracciali in tessuto e simbologie in metallo logato.\r\n\r\nLa filosofia della serata nasce dalla voglia di coinvolgere giovani artisti, in un contesto divertente basato sulla comunicazione tra professionisti, unendo la filosofia fashion e charity a quella artistica e imprenditoriale del hand made in italy.\r\n\r\nPer l’occasione, la location storica Milanese, Gioia 69 si e’ trasformata in un laboratorio artistico, nel quale I Fati, Baron Tisci e Fanny Raponi, hanno creato una tela con materiale hu4me ed estro personale.\r\n\r\nL’opera istantanea verrà messa all’asta a sostegno Onlus nel prossimo Evento Hu4me insieme a un’ opera scultorea di Alessandro Capuzzo design, alla sua Prima Milanese: tali opere rientreranno nel Filone di Hu4meArt, dove l’unione dei due mondi crea supporto charity.\r\n\r\nIl cuore della serata si racchiude nell’idea di Serena Fumaria:\r\nLa moda ha bisogno di nuove risorse, di artisti che cooperando e rifuggendo la competizione, possano donare una nuova filosofia, un nuovo filone. Il made in italy, ricco di Grandi Nomi,dovrebbe avere come fiore all’occhiello anche le nuove “ipotesi” attualmente spaventate dalla crisi che impera e intorpidite in questo momento di austerity. Certo, quasi tutto e’ già stato inventato dai grandi stilisti, ma il buon gusto non passa mai di moda! \r\nPer questo credo fortemente in un brain storming di anime nobili, che oltre a donare artisticamente, vivano di progetti a supporto del charity. L’importanza della persona, intesa come animo umano, unita all’estro e alla comunicazione, potrebbero fare ancora molto per il new fashion Made in Italy, in un momento tanto complicato.”\r\n\r\nMolti gli ospiti illustri e amici, la stampa e i professionisti italiani e internazionali, intervenuti all’evento:\r\n\r\n \r\n\r\nPierfrancesco Gigliotti, Patron Frankie Morello\r\n\r\nElena Rede, scultrice\r\n\r\nFrancesco Rapetti Mogol, autore.\r\n\r\nLuca Rivelli, patron Ike\r\n\r\nFanny Raponi, designer di gioielli\r\n\r\nBaron Tisci, artista e blogger.\r\n\r\nDon Claudio Colombo, responsabile dell’associazione Divina Misericordia.\r\n\r\nErica Sirto, responsabile di showroom per la Maison Mario Valentino.\r\n\r\nMelania Dalla Costa, attrice e scrittrice.\r\n\r\nFanya, cantante.\r\n\r\nMarta Lock, scrittrice.\r\n\r\nDavide De Marinis, Cantante.\r\n\r\nPio Del Duca, produttore.\r\n\r\nDario Raimondi, direttore di Moda Glamour Italia.\r\n\r\nIl blog del marchese.\r\n\r\nThe Fashion Ancien.\r\n\r\nEmanuela Pirre’.\r\n\r\nAll Around Kaarl.\r\n\r\n \r\n\r\nFonte: ufficio stampa HU4ME

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here