Home Interviste Conosciamo meglio Maria Troisi

Conosciamo meglio Maria Troisi

78
SHARE

• Quanto la tua sicilianità ha segnato la tua musica?\r\nLa mia sicilianità è stata sicuramente molto importante in quanto le prime canzoni che ho iniziato a cantare erano in dialetto. Sicuramente mi aiuta anche nel carattere e nell’ambizione: due ingredienti anch’essi importanti nella musica.\r\n\r\n• Cosa hai scelto per questo importante debutto?\r\nHo scelto di cantare in inglese, lingua che ho amato da sempre e con un genere che rappresenta molto la mia generazione : la dance.\r\n\r\nCosa rappresenta per te questo mestiere?\r\nIntanto è una passione… Non potrei vivere senza musica. Spero diventi di conseguenza anche il mio mestiere.\r\n\r\n• Quando hai capito che la musica ti avrebbe accompagnata?\r\nHo capito che la musica mi avrebbe accompagnata fin dalle prime recite all’asilo. Mi sentivo molto a mio agio e mi è sempre piaciuto cantare. Inoltre organizzavo concertini a casa per tutti  i miei parenti.\r\n\r\n• Quali i passi più importanti fin ora?\r\nSicuramente il passo più importante è stato quello di iniziare a cantare in pubblico per conquistare sempre più fiducia in me stessa e acquisire maggiore padronanza vocale. Ma non ne avrei avuto la possibilità se non avessi conosciuto Giuliano Boursier il mio attuale produttore e manager. Quindi indubbiamente il passo più\r\nimportante è stato quello di incontrare lui e di aver iniziato un percorso artistico  insieme.\r\n\r\n• Dove affondano  le tue radici e dove tendono i tuoi rami?\r\nLe mie radici affondano nella musica R&B e nella musica italiana ma i miei rami tendono al pop internazionale e, oltre alla dance, amo Rhianna, Pink, Katy Perry, Beyonce e tanti altri…\r\n\r\nIntervista di: Elena Torre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here