Home Teatro I classici della poesia italiana e straniera sotto uno sguardo innovativo

I classici della poesia italiana e straniera sotto uno sguardo innovativo

58
SHARE

I classici della poesia italiana e straniera sotto uno sguardo innovativo\r\nMusica, versi e ironia: i classici della poesia d’amore rivisti da Corrado Tedeschi\r\nLo spettacolo in scena sabato 13 aprile alle 21,15 all’Alfieri di Castelnuovo\r\n\r\nL’ironia dell’amore in versi. Corrado Tedeschi sarà protagonista sabato 13 aprile alle 21,15 al Teatro Alfieri di Castelnuovo Garfagnana con lo spettacolo “Non dovevamo parlar d’amore?”. Sono in vendita i biglietti per lo spettacolo che rientra nel cartellone dei Teatri della Valle del Serchio che unisce le programmazioni del Teatro Alfieri di Castelnuovo Garfagnana, del Teatro dei Differenti di Barga, del Teatro Accademico di Bagni di Lucca, del Teatro Colombo di Valdottavo e del Teatro Alberto Bambi di Coreglia Antelminelli.\r\n\r\nDiretto da Marco Rampoldi l’attore e conduttore genovese reduce dalla mise en scène “Lezioni semiserie” dove trova spazio anche un monologo di Pirandello si cimenta nell’arduo compito di parlare d’amore. Lo spettacolo giocato tra musica, parole e versi ripropone con un inedito carattere ironico classici della poesia italiana e straniera. L’emozione così reinterpretata gioca con il pubblico, instaurando una sorta di relazione con l’attore e allontanandosi dalla retorica tradizionale per riscoprire i brani classici sotto una lente del tutto nuova.\r\n\r\nCorrado Tedeschidopo aver studiato al Teatro Stabile di Genova inizia la sua carriera di conduttore televisivo, partecipando a importanti trasmissioni e quiz come Canale 5 Doppio Slalom, Il gioco delle coppie, Miss Italia 1986, Studio Sport e Cominciamo Bene.\r\n\r\nInformazioni: il cartellone dei Teatri della Valle del Serchio è consultabile sul sito www.teatrivalledelserchio.it, e gratuitamente su Luccapp, l’applicazione per dispositivi Apple che racchiude tutte le news utili su Lucca e dintorni; è inoltre attiva l’info line 347 49 80 542.\r\n\r\nFonte: Note Press

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here