Home Arte Errare Humanum Sud

Errare Humanum Sud

91
SHARE
Chi sono questi personaggi dallo sguardo assente? Cosa si nasconde dietro queste figure di cera? Chi ha abitato quei luoghi sconosciuti? E soprattutto cosa ci lega a loro?

\r\n

Sono storie. Storie di uomini e di luoghi. Sono incontri fatti di silenzi, sguardi, rabbie, sfoghi incontenibili, vite non vissute. Sono l’urgenza di comunicare, la prudenza di studiarti prima, la quiete del silenzio.

\r\n

Come si raccontano le storie? Con quale materia? Quali immagini. E perché?

\r\n

Nasce da queste domande, piccole ed umanissime, la mostra Errare Humanum Sud.

\r\n

Un viaggio che attraversa e coglie, nel loro contrasto più estremo, tre differenti punti di vista sul mondo, di tre giovani artisti siciliani. Il loro sguardo riflesso nelle loro opere diventa anche quello di tutti noi, che ogni giorno aqualsiasi latitudine, s’incrocia, senza incontrarsi veramente mai, con quello di altre persone sconosciute.

\r\n

Così i volti di Marcello Buffa, i corpi di Cesare Inzerillo e i luoghi di Fabio Sciortino, si fanno carico dei nostri sguardi,da quelli più feroci a quelli più sereni,da quelli più cinici a quelli più frivoli, con l’alternanza,resa ancora più evidentedal forte contrasto, tra le differenze che intercorrono tra di loro.

\r\n

I tre artisti si sono appropriati di un personalissimo discorso artistico e lo hanno sviluppato nelle loro opere.

\r\n

Le tematiche classiche, come il ritratto, il paesaggio e la figura umana vengono plasmate, modellate, sublimated attraverso la diversità dei loro linguaggi restituiscono una realtà aggiornata e rivisitata, dove fra i suoi mille inganni si cela anche una sottile, quanto mai sarcastica, ironia. Un’ onda continua che, da picchi di leggerezza ed irriverenza, precipita nel silenzio e nella riflessione.

\r\n

\r\n

\r\n

Errare Humanum Sud, nasce da un piccolo cambio linguistico dove la famosa locuzione latina diventa il gioco di parole per ironizzare sulla provenienze dei tre artisti: Marcello Buffa,(Palermo 1969), Cesare Inzerillo (Palermo 1971) e Fabio Sciortino (Monreale 1971), ma soprattutto per raccontare, l’illlusione della realtà.

\r\n

L’illusione fatta di sfumature, di attimi che si concentrano leggeri tra le opere e di parole,con la loro nuvola di significati che le avvolgono. Cadere nell’illusione può capitare a tutti almeno una volta nella vita, perchè l’errore non solo è nell’ordine delle cose, spesso ne è la componente più creativa, e poi del resto si sa: Errare humanum est.

\r\n

\r\n

\r\n

La mostra Errare Humanum Sud, a cura di Valeria Pardini e realizzata con il patrocinio del Comune di Volterrra, è un inedito ed affascinante percorso nella recente stagione creativa di: Marcello Buffa, Cesare Inzerillo,e Fabio Sciortino. L’occasione per un breve scorcio sulle nuove tendenze artistiche siciliane.

\r\n

La Sicilia così lontana geograficamente da Volterra, eppure accomunate da una storia ricca di stratificazioni culturali.

\r\n

I Sotterranei di Palazzo Minucci Solaini, che ospitano la mostra diventano il punto d’unione tra tradizione e rinnovamento, tra la storia e l’arte contemporanea, in un dialogo mai interrotto.

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

La mostra sarà visitabile dal 27 settembre al 14 ottobre 2012, con i seguenti orari 10-13 15-19.

\r\n

Inaugurazione giovedì 27 settembre ore 17.00. Ingresso libero.

\r\n

\r\n

\r\n

per info: 347-5799581

\r\n

Fonte: Valeria Pardini\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here