Home Libri Tricks di Renaud Camus a Roma

Tricks di Renaud Camus a Roma

93
SHARE

Roma, LIBRI COME Auditorium Parco della Musica sabato 10 marzo, ore 17\r\nWalter Siti e Pierluigi Diaco presentano: Tricks di Renaud Camus – prefazione di Roland Barthes\r\nTraduzione di Maurizio Ferrara\r\n\r\nTextus, Collana I Romanzi della realtà, pp. 260, € 17,50 in occasione dell’uscita del libro mercoledì 7 marzo\r\n\r\nMa ciò che preferisco, in Tricks, sono i “preparativi”: l’andirivieni, l’allerta, le manovre, l’abbordaggio, la conversazione, la partenza verso la camera, l’ordine (o il disordine) domestico del luogo. (Dalla prefazione di Roland Barthes.\r\n\r\n“Trick è l’incontro che accade una sola volta: più di un adescamento, meno di un amore: un’intensità, che passa, senza rimpianto.”\r\n\r\nTricks è stato, per la comunità gay, un grande libro di culto, del quale più volte, in Italia, è stata annunciata la traduzione. Il libro, diario di circa sei mesi del 1978, riflette i costumi di un’epoca lontana, prima che si cominciasse a parlare di Aids: registra la cronaca molto dettagliata, sessualmente dettagliata – corpi, muscoli, peli, palpeggiamenti, eiaculazioni – di innumerevoli ‘tricks’, amori ‘seriali’ rigorosamente consumati con persone sconosciute, e destinate a rimanere tali. Il Manhattan, il locale di rue des Anglais a due passi da Saint-Germain, è il cuore delle vicende narrate, ma la geografia del battuage che Camus traccia nel suo libro include altri luoghi storici come Le Palace, la sauna del Continental, i giardini pubblici dietro a Notre-Dame e, infine, New York San Francisco, Milano. Il romanzo, dopo trent’anni, conserva un notevole valore di testimonianza fenomenologica, per non dire storica. È proprio l’impassibilità ‘scientifica’ dell’osservatore quella che marca la distanza dalla pornografia e dall’erotismo patinato, lungo un asse che è piuttosto quello dell’illuminismo sadiano, fino ai limiti del disgusto ma senza rinunciare alla realtà del piacere. Il libro è arricchito dalla prefazione di Roland Barthes che insiste sulla “purezza” che la scrittura di Renaud Camus rende possibile, come se questi scandalosi resoconti possedessero l’ascetismo degli haiku.\r\n\r\nTricks è stato pubblicato in Francia nel 1978, ancora aggiornato nel 1988, e poi è stato tradotto in vari paesi, ma mai in Italia. “I 45 capitoli del testo originale hanno probabilmente spaventato gli editori nostrani – chiarisce Walter Siti nella nota introduttiva – e hanno fornito l’alibi per un rifiuto che di fatto era censura”. L’edizione italiana pubblica adesso 24 dei 45 ‘tricks’ originari, proprio per non dare adito all’alibi dell’illeggibilità.\r\n\r\nRenaud Camus è nato a Chamalières nel 1946. È allievo di Roland Barthes. Negli anni Settanta conduce un’intensa vita mondana avendo contatti con Bob Wilson, Robert Rauschenberg, Andy Warhol, Marguerite Duras e, ancora, con Roland Barthes. Negli anni Ottanta vive tra Parigi e Roma ma viaggia molto in tutto il mondo. È in questi anni che, cronista della rivista «Gai pied», scrive numerosi articoli che saranno riuniti in Chroniques Achriennes (P.O.L. 1984). Dal 1975 ad oggi è autore di numerosi saggi, romanzi e scritti vari. Alcuni tra questi: Travers (Hachette-P.O.L. 1978); Eté (Travers II) (Hachette-P.O.L. 1982); Esthétique de la solitude (P.O.L. 1990); Incomparable (P.O.L. 1999); Du sens (P.O.L. 2002); Journal de Travers (1976-1977) (Fayard 2007); Commande publique (P.O.L. 2007).\r\n\r\n \r\n\r\nI Romanzi della realtà collana diretta da Walter Siti\r\n\r\nNella collana I romanzi della realtà si pubblicano opere di non-fiction che abbiano un appeal narrativo, cioè che utilizzino gli strumenti della letteratura per comunicare all’esperienza empirica uno spessore più largamente significativo e una durata non effimera. Si escludono quindi da una parte gli instant-book giornalistici senza pretese formali e dall’altra le opere di fiction che usano la cronaca semplicemente come sfondo o come riferimento simbolico. Non romanzi realistici, insomma, ma referti di realtà che riescano a ottenere gli effetti di un romanzo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here