Home Musica Dolcenera partecipa al 62° Festival di Sanremo con il brano ...

Dolcenera partecipa al 62° Festival di Sanremo con il brano “Ci vediamo a casa”

91
SHARE

Ieri pomeriggio, durante la trasmissione “L’arena” di Massimo Giletti su Rai1, la cantautrice pugliese DOLCENERA è stata ufficialmente inserita tra i 14 artisti in gara nella sezione big della 62° edizione del Festival di Sanremo. DOLCENERA (vero nome Emanuela Trane) presenterà sul palco dell’Ariston il brano “Ci vediamo a casa”, di cui firma testo e musica.\r\nDurante la serata dei duetti internazionali del giovedì, ad accompagnare Dolcenera sul palco sulle note di “My life is mine (Vita spericolata)” ci sarà il rapper inglese PROFESSOR GREEN, artista che ha raggiunto il podio della classifica UK ottenendo il doppio disco d’oro con il suo album di debutto “Alive Till I’m Dead” con cui Dolcenera ha già duettato nel brano “Read All About It (Tutto Quello Che Devi Sapere)”, brano presente nella top20 sia dell’airplay radiofonico che di itunes. Il video su youtube ha già superato le 800mila views.\r\n\r\nDolcenera torna per la quarta volta a Sanremo dopo aver debuttato proprio al Festival nel 2003 (quando si classificò al primo posto tra i giovani con il brano “Siamo tutti là fuori”, brano che si aggiudicò anche il premio assegnato dalla Sala Stampa, Radio e Tv), essere tornata nel 2006 con “Com’è straordinaria la vita” e successivamente nel 2009 con “Il mio amore unico”.\r\n\r\nCosì Dolcenera ha commentato la sua partecipazione: “Torno a Sanremo con una canzone per me importante, che esprime la voglia e l’urgenza di poter costruire un progetto di vita insieme alla persona che si ama, nel diritto di ognuno di avere una casa, una famiglia in un contesto storico e culturale di crisi che sottrae opportunità di realizzazione.\r\n\r\nCon me – prosegue DOLCENERA – ci sarà il più importante rapper anglosassone, Professor Green. è un motivo di orgoglio visto che è la prima vola che un artista inglese, conosciuto in tutta Europa, decide di collaborare con una artista italiana senza costruzioni discografiche. E’ una collaborazione umana e artistica vera, sincera e sentita, iniziata con il duetto del brano “Read all about it (Tutto quello che devi sapere)”, cresciuta in qualche live insieme e che adesso sarà celebrata anche sul più importante palco della canzone italiana”.\r\nGli ultimi 12 mesi sono stati per questa versatile cantautrice salentina mesi di grandi soddisfazioni a partire dalla lavorazione del suo ultimo album “Evoluzione della specie”, uscito lo scorso 17 maggio. Scritto e arrangiato dalla stessa Dolcenera, l’album si avvale di tante collaborazioni e rappresenta il suo nuovo coraggioso percorso artistico e musicale, caratterizzato da un sound pop-rock acustico dominato dalla ritmica con elementi di elettronica. “Evoluzione della specie” è stato anticipato dal singolo “Il Sole di domenica”, brano che in breve tempo ha raggiunto il podio delle classifiche di airplay radiofonico, un successo che verrà ripetuto anche dal secondo singolo “L’amore è un gioco” che per settimane non si allontana mai dalla Top 10 dei brani più suonati dalle radio italiane.\r\n\r\nAlla pubblicazione del disco segue la partenza per un lungo tour estivo prima e autunnale dopo nei teatri che la porta in giro per tutta la penisola con la sua band, un viaggio musicale che ripercorre la sua decennale carriera cercando di fondere insieme alla musica anche il movimento scenico, luci e scenografia studiate per raccontare un unico tema, l’evoluzione.\r\n\r\nCresce l’artista e cresce anche la donna che riscopre anche la sua forza e la sua bellezza tanto da venire immortalata sulla copertina di settembre di Playboy. Il 2012 si apre con una nuova sfida per la cantautrice salentina che si trova a duettare sulle note di “Read All About It (tutto quello che devi sapere)” con il rapper inglese Professor Green, collaborazione che la conferma così una delle artiste più ispirate ed eclettiche della nostra musica, capace di coniugare la tradizione della canzone italiana con la modernità delle sonorità internazionali.\r\n\r\nFonte: EMI\r\nFoto: Mattia Zoppellaro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here