Home Musica The best of Pink Floyd

The best of Pink Floyd

146
SHARE

L’8 Novembre, EMI Music pubblicherà le edizioni “Immersion” ed “Experience” di “Wish You Were Here”, che seguono a breve distanza le relative versioni rese disponibili per “The Dark Side Of The Moon” che hanno riportato I Pink Floyd nella Top 5 della classifica di vendite italiana.\r\n\r\nContemporaneamente viene pubblicato “The Best Of Pink Floyd”, una raccolta di brani che ripercorre la carriera della band attraverso una selezione di brani scelti personalmente da David Gilmour, Roger Waters e Nick Mason.\r\n\r\n‘The Best Of Pink Floyd’, raccoglie i grandi classici dei Pink Floyd in edizione rimasterizzata con artwork inedito realizzato da Storm Thorgerson. L’antologia ripercorre tutta la carriera della band attraverso una selezione di brani scelti appositamente da David Gilmour, Roger Waters e Nick Mason e si candida a diventare l’album perfetto dei Pink Floyd sia per i fan che per quanti vogliano scoprire la loro musica per la prima volta.\r\n\r\nQuesta la tracklist di “THE BEST OF PINK FLOYD”: Hey You, See Emily Play, The Happiest Days Of Our Lives, Another Brick In The Wall pt2, Have A Cigar, Wish You Were Here, Time, The Great Gig In The Sky, Money, Comfortably Numb, High Hopes, Learning To Fly, The Fletcher Memorial Home, Shine On You Crazy Diamond, Brain Damage, Eclipse.\r\n\r\nL’edizione “Immersion” di ‘Wish You Were Here’, in edizione limitata, include materiale inedito tratto dal concerto tenuto a Wembley nel 1974 tra cui una versione da oltre 20 minuti di ‘Shine On You Crazy Diamond’ e i brani ‘Raving And Drooling’ e ‘You’ve Got To Be Crazy’, due tracce che non presero posto nell’album originale ma che vennero successivamente riealborate e che divvenero ‘Sheep’ e ‘Dogs’ nell’album ‘Animals’. Nel box ‘Immersion’ è racchiuso un esclusivo photo book realizzato da Jill Furmanovsky, fotografa dei Pink Floyd di lunga data, ed un libro da 36 pagine realizzato in esclusiva da Storm Thorgerson.\r\n\r\nImperdibile, inoltre, una versione del brano ‘Wish You Were Here’ con l’incredibile featuring del leggendario violinista jazz francese Stéphane Grappelli, una registrazione riemersa dagli archivi e per la quale lo stesso nick Mason ha dichiarato:\r\n\r\n“È assolutamente magica e dona qualità differenti alla musica… penso che sia forse una delle gemme più belle dell’intera collezione”\r\n\r\nLa versione “Experience” di ‘Wish You Were Here’ comprenderà l’originale album rimasterizzato in digitale da James Guthrie, un CD con registrazioni live e in studio mai pubblicate prima d’ora (le stesse dell’edizione Immersion) ed un nuovo booklet da 20 pagine realizzato appositamente da Storm Thorgerson.\r\n\r\n“Wish You Were Here”, nono studio album dei Pink Floyd, venne registrato negli Abbey Road Studios di Londra e pubblicato nel Settembre ’75 entrando direttamente al primo posto delle classifiche in UK e US. L’album è la riflessione del pensiero dell’epoca della band sul tema dell’assenza e contiene, tra le altre, la canzone “Shine On You Crazy Diamond”, uno dei brani più intensi e commoventi di tutti i tempi, ispirata e dedicata a Syd Barrett, membro fondatore della band.\r\n\r\nFonte: EMI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here