Home Ambiente “Eventi nativi 2011”

“Eventi nativi 2011”

130
SHARE

Si svolgerà a Firenze dal 7 al 15 ottobre “Eventi nativi 2011”, mostre, musica, incontri e proiezioni di documentari per ricordare la memoria del genocidio dei popoli indigeni americani ma non solo. Una iniziativa organizzata dal “Comitato 11 ottobre”, che riunisce 12 associazioni e gruppi che da molti anni si battono per il diritto dell’autodeterminazione dei popoli indigeni, e che ogni anno dal 2008 in prossimità dell’11 ottobre, organizzano incontri ed eventi culturali che vedono protagonisti esponenti delle culture indigene (attivisti, scrittori, artisti), che possono testimoniare quanto oggi sia viva la propria cultura. Nello stesso un altro obiettivo è quello di portare avanti una campagna che chiede al Parlamento italiano l’istituzione di una Giornata della memoria del genocidio dei popoli indigeni e la ratifica della Convenzione ILO 169, unico strumento internazionale vincolante per i popoli indigeni per ottenere il riconoscimento dei loro diritti. La manifestazione vede anche i patrocini della Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze. Il programma delle iniziative prende il via venerdì 7 ottobre alle 17 nella sede del Consiglio Regionale della Toscana ( Via Cavour 4 Firenze), con l’inaugurazione della mostra fotografica documentaria “Wounded Knee 100 anni dopo” curata da Giorgio Stern, che sarà visibile fino al 15 ottobre, e che vuole ricordare questa località simbolo, dove nel 1890 gli Stati Uniti sterminarono un intero villaggio indiano. A seguire la proiezione del documentario “A caccia di indiani” di Marco Massetti. Sara presente il presidente della Commissione Cultura del Consiglio Regionale Nicola Danti. Sabato 8 ottobre presso la sede della Provincia di Firenze in Via Cavour 1, con inizio alle 9.30, è previsto il seminario “Gli aspetti culturali del genocidio” dove, esperti, storici, rappresentanti delle associazioni e delle popolazioni indigeni venuti appositamente a Firenze per questa occasione, sono riuniti per discutere delle lotte di questi popoli ( gli indiani americani ma anche i Guaranì, i Tuareg e tante altre), di quello che è stato un vero e proprio genocidio molto spesso passato sotto silenzio. I lavori saranno aperti dai saluti dell’Amministrazione Provinciale di Firenze e dal presidente della Commissione Pace del Comune di Firenze Susanna Agostini. Tra gli ospiti principali il grande capo indiano Chief Arvol Looking Horse (Custode di 19° Generazione della Sacra Pipa Lakota), Addoullahi Attayoub, Tuareg del Niger, Violeta Valenzuela, in rappresentanza dei Mapuche Cileni. Introducono i lavori e moderano Luisa Costalbano e Toni Ventre del Comitato 11 ottobre. Durante i lavori pomeridiani è ci sarà anche la proiezione del film documentario “Spirits for sale” di A.Banfield con Arvol Looking Horse. Sempre sabato 8 ottobre alle ore 21 all’Auditorium Flog , via Mercati 24 B Firenze, spazio alla poesia, al teatro e alla musica etnica, con lo spettacolo “Voci di là dal mare”. Si inizia con i versi della poetessa Mapuche Adela Quineleo Zuniga, poi “Congotrail, ballata nera semiseria”spettacolo teatrale di e con Roberto Caccavo, musiche dal vivo Valentino Receputi e infine “Viaggio al centro del violino” di e con Emanuele Torrini. La locandina di tutta la manifestazione è opera di Staino ( in allegato). Per informazioni Associazione il Cerchio, www.associazioneilcerchio.it email: info@associazioneilcerchio.it\r\n\r\n \r\n\r\nFonte: Ufficio Stampa Fabrizio Lucarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here