Home Musica La lingua segreta delle donne… Susanna Parigi

La lingua segreta delle donne… Susanna Parigi

115
SHARE

é uscito “La Lingua Segreta Delle Donne” (Promo Music/Edel) il nuovo album della “chansonnier del pop letterario” SUSANNA PARIGI, un viaggio musicale, un percorso di approfondimento artistico che si ispira ancora una volta al tema della “parola”, anticipato in radio dal brano “Liquida”, che vede la partecipazione dell’attrice LELLA COSTA.\r\nLa cantautrice fiorentina SUSANNA PARIGI descrive così le “protagoniste” del suo album: “Le donne che attraversano la ‘città senza porte’ di questo disco sono donne che non urlano. Sono donne che avevano intuito, molto prima che accadessero gli ultimi fatti, la decadenza culturale e dei costumi, perché erano vigili. Sanno che davanti a un pozzo non si muore di sete e quando si è con le sorelle non c’è posto per la disperazione”.\r\n“Esisteva in Cina una lingua segreta delle donne. Solo le donne sapevano leggerla e tramandarla. La lingua si chiamava Nushu. – racconta ancora la cantautrice, spiegando la nascita dell’album – Le canzoni e il progetto di questo disco traggono ispirazione da questo misterioso linguaggio. Ma perché delle donne decidono a un certo punto di inventare un linguaggio inaccessibile agli uomini?”\r\nQuesta la tracklist di “La lingua segreta delle donne”: “Liquida” – con LELLA COSTA; “Così È Se Vi Pare”; “Crudo”; “Ma Tu Dormi”; “Una Certa Esaltazione Di Vivere” – con Arkè String Quartet; “Petite Madone”; “L’uomo Senza Qualità”; “La Città Senza Porte”; “Il Suono e l’invisibile”; “Volesse Il Cielo”.\r\nOltre alla Costa, per “La Lingua Segreta Delle Donne” SUSANNA PARIGI si è avvalsa della collaborazione di importanti personalità del mondo della cultura, come Pamela Villoresi, Ottavia Piccolo, Teresa De Sio, Gianna Schelotto, e della musica, come Ferruccio Spinetti, gli Arkè String Quartet e Kaballà.\r\n\r\nSUSANNA PARIGI, interprete sofisticata e autrice di grande spessore, suona la fisarmonica, canta, scrive i testi, la musica e gli arrangiamenti delle sue canzoni. Diplomata in pianoforte, insegna nei conservatori di Trento e di Novara. Sostenuta da artisti come il filosofo Umberto Galimberti e il fotografo Sebastião Salgado, è stata pianista di Riccardo Cocciante, Claudio Baglioni, Fiorella Mannoia e vocalist di Raf, ha collaborato con il chitarrista statunitense Pat Metheny, la cantante israeliana Noa e il bassista e stickista statunitense Tony Levin. Nella sua carriera ha pubblicato gli album “Susanna Parigi” (1996); “Scomposta” (1999); “In Differenze” (2004); L’insulto delle parole” (2009) e il dvd “In Differenze: il dvd” (2007) in collaborazione con Medici Senza Frontiere. A luglio 2010 vince il Festival Teatro Canzone G. Gaber insieme a Piero Sidoti e il premio dedicato a Giorgio Lo Cascio.\r\n\r\nFonte: Parole & Dintorni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here