Home Teatro TUTTO SU MIA MADRE al Teatro Comunale di Pietrasanta martedì 15 febbraio

TUTTO SU MIA MADRE al Teatro Comunale di Pietrasanta martedì 15 febbraio

180
SHARE

Nuovo appuntamento per la stagione di prosa, firmata da Luca Lazzareschi, direttore artistico del Festival La Versiliana, promossa dalla Fondazione La Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta.

\r\n

TUTTO SU MIA MADRE sarà in scena martedì 15 febbraio alle ore 21.15 (biglietti da 15 a 24 euro, informazioni e prenotazioni on line su www.laversilianafestival.it).

\r\n

Basato sul film di Pedro Almodóvar su testo teatrale di Samuel Adamson, TUTTO SU MIA MADRE sarà interpretato da un cast straordinario che vede in scena Elisabetta Pozzi, Alvia Reale ed Eva Robin’s insieme ad Alberto Onofrietti, Silvia Giulia Mendola, Giovanna Mangiù, Paola Di Meglio e Alberto Fasoli per la regia di Leo Muscato. Scene Antonio Panzuto, costumi Gianluca Falaschi, luci Alessandro Verazzi.

\r\n

Dal film capolavoro di Pedro Almodóvar, premiato nel 1999 con un Oscar e un Gran Premio a Cannes, TUTTO SU MIA MADRE è adattato per la scena dall’autore inglese Samuel Adamson sulla base della sceneggiatura originale del film del cineasta spagnolo.

\r\n

Ideato e prodotto dalla Fondazione Teatro Due di Parma e dal Teatro Stabile del Veneto, lo spettacolo esplora il dolore insopportabile per la morte di un figlio, il sorriso necessario al vivere, il riscatto di una famiglia, elementi basati non solo sul riconoscimento dei ruoli socialmente accettati, ma sull’autenticità dei sentimenti e sulla solidarietà tra esseri umani.

\r\n

Il forte appeal teatrale di questo testo era già stato colto da Kevin Spacey che nel 2007 ne produsse un allestimento all’Old Vic Theatre di Londra, ora per la prima volta quello stesso testo viene rappresentato in Italia.

\r\n

Mantenendo lo spirito e la passione del testo almodovariano, l’adattamento di Adamson dimostra una propria autonomia, data da un andamento più intimo, ma comunque struggente e pieno di umorismo.

\r\n

In Tutto su mia madre si parla di maternità, paternità, omosessualità, uomini che diventano donne, padri che diventano madri, di teatro, cinema e scrittura, malattia, droga, aids. Si parla d’amore e di morte e di un nuovo concetto di famiglia. L’incrocio di questi temi sarebbe potuto diventare un guazzabuglio senza pari. – afferma il regista Leo Muscato – Nelle mani di Almodóvar, invece, ogni cosa si concatena perfettamente nella vita di tutti quei personaggi che Manuela – qui interpretata da Elisabetta Pozzi – incontra nel suo viaggio.

\r\n

Mossa dal senso di colpa di non essere riuscita a mantener fede a una promessa fatta al figlio Esteban poco prima di morire, raccontargli tutta la verità su suo padre, Manuela dovrà confrontarsi col passato, andando alla ricerca di quel padre, a cui poter finalmente raccontare tutto su suo figlio…

\r\n

La drammaticità della vicenda, in perfetto stile almodovariano, è filtrata da una visione ironica dell’esistenza stessa, qui sottolineata dalla figura irresistibile del trans Agrado, interpretato da Eva Robin’s. L’elemento dominante nel testo di Adamson è la meta teatralità – prosegue Muscato – tutto è un grande omaggio al teatro e all’arte degli attori. Si tratta di una narrazione quasi onirica, filtrata dai pensieri di Esteban, e da quegli appunti che non smette mai di scrivere sul suo taccuino, appunti su un testo teatrale che vorrebbe scrivere su sua madre, il cui titolo sarebbe proprio Tutto su mia madre. Il nostro spettacolo si fonderà sul linguaggio specifico del teatro e chi vorrà venire a vederlo dovrà cercare di rimuovere (solo per due ore) i ricordi e la passione che lo straordinario film di Almodóvar gli avrà procurato. Il risultato non potrà che essere diverso, ma abbiamo fiducia che possa essere altrettanto emozionante.

\r\n

Biglietteria: prezzi e orari. Vendita biglietti presso biglietteria Teatro Comunale di Pietrasanta in Piazza Duomo a Pietrasanta (Lu) dalle 17 alle 19 a partire dal giorno precedente lo spettacolo e il giorno stesso della rappresentazione Info tel. Tel. 0584 795511 e Fondazione La Versiliana Tel. 0584 265733 – 265735. Prenotazione e prevendita anche online su www.ticketone.it).

\r\n

Per i possessori della tessera di Socio COOP o Socio Banca BCC (Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana) è prevista una riduzione sul prezzo del biglietto. Per favorire gli studenti è previsto uno speciale biglietto in galleria al costo di 10 euro.

\r\n

Prezzi: Platea 24,00 (ridotto 21,00); Galleria 15,00 (ridotto 12,00), Galleria Speciale Gruppi Studenti 10,00. Le riduzioni si applicano anche ai minori di anni 25, oltre i 65 anni e portatori di handicap.

\r\n

Per info www.laversilianafestival.it.

\r\n

Il prossimo appuntamento al Teatro Comunale di Pietrasanta è per martedì 22 febbraio con “I BEATI ANNI DEL CASTIGO” di Fleur Jaeggy con la regia di LUCA RONCONI, evento d’eccezione per il Teatro Comunale di Pietrasanta che per la prima volta ospita uno spettacolo firmato dal grande regista. Protagonista dello spettacolo Elena Ghiaurov, premio DUSE 2010.

\r\n

Fonte: Ufficio Stampa

\r\n

Fondazione La Versiliana

\r\n

ufficio.stampa@laversilianafestival.it

\r\n

Foto di Max Majola e Carlo Ciraudo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here