Home Cinema Via a Viareggio Europa Cinema

Via a Viareggio Europa Cinema

126
SHARE

Taglio del nastro simbolico ieri sera al Centro Congressi Principe di Piemonte per dare l’avvio al nuovo corso di una manifestazione che dopo un inizio folgrante negli anni novanta era andata poi scemando d’interesse e di presenze. Bagno di folla per la madrina Amanda Sandrelli ‘viareggina per metà, toscana per tre quarti’ come ha sottolineato e per l’anteprima della versione blu ray di Non ci resta che piangere preceduto da un contributo di Roberto Benigni e arricchito da quarantuno minuti di scene inedite. Emozionato il nuovo direttore artistico il professor Pier Marco De Santi, elegantissimo in smoking che ancora una volta ha sottolineato l’importanza della partecipazione al festival degli studenti delle falcoltà di Cinema arrivati da tutta Italia. Biglietti esauriti in prevendita e necessaria l’apertura straordinaria di una seconda sala per una seconda proiezione.\r\n\r\nOra tocca ai film in concorso, 13 provenienti da tutta Europa, manca purtroppo un film Italiano ‘non abbiamo fatto in tempo – ha detto De Santi in conferenza stampa- a febbraio quendo abbiamo cominciato a lavorare al Festival i film migliori erano già stati selezionati per Venezia e Roma e non abbiamo trovato pellicole all’altezza della quelità del Festival che volevamo proporre a Viareggio’. Ottima partenza quindi, preceduta domenica sera da una proiezione in anteprima del film di Turturro, Passion, presentato a Venezia e nelle sale dal 23 ottobre, a cui a sorpresa ha partecipato il regista Abel Ferrara che ha intrattenuto gli ospiti con una estemporanea quanto insolita performance musicale all’auditorium Caruso di Torre del Lago Puccini.\r\n\r\nTutte le informazioni sulla manifestazione: http://www.viareggioeuropacinema.com/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here