Home Ambiente ANCHE IL ‘PANDA’ AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA PER...

ANCHE IL ‘PANDA’ AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA PER DIFENDERE LA BIODIVERSITA’

111
SHARE

Nell’Anno Internazionale della Biodiversità il WWF ha deciso di affiancare il Festival Internazionale del Film di Roma come occasione preziosa per coinvolgere il pubblico mondiale che seguirà la rassegna nel messaggio sull’importanza di salvaguardia della varietà della vita sul pianeta. La partecipazione rientra nel corollario di attività che il WWF ha svolto nel corso dell’anno sia in Italia che nel mondo affinchè vengano raggiunti gli obiettivi di ridurre il tasso di perdita della biodiversità posti al livello internazionale nel 2002, coinvolgendo anche partner istituzionali come il Ministero dell’Ambiente.\r\n\r\nNel corso della rassegna cinematografica l’associazione consegnerà ufficialmente il Premio WWF per la Biodiversità che verrà assegnato ad uno dei film in concorso, scelto tra tutte le categorie presenti, che meglio saprà rappresentare il valore della biodiversità. Nella giuria selezionatrice verranno coinvolti esperti di biodiversità e personalità di spicco del mondo della comunicazione ambientale. Il riconoscimento del WWF verrà consegnato durante la cerimonia dei premi collaterali del Festival, la mattina del giorno di chiusura. “Il WWF è orgoglioso di essere partner di questa importante rassegna internazionale ed è estremamente grato agli organizzatori che ci hanno dato la possibilità di cogliere questa occasione per trasmettere a tutto il mondo il nostro messaggio – ha dichiarato Stefano Leoni, Presidente del WWF Italia – La ‘settima arte’ è infatti uno strumento culturale ed universale formidabile per comunicare i valori fondanti della nostra convivenza con il pianeta. La consapevolezza delle nostre società su questo tema è fondamentale per costruire un futuro sulla terra e per comprendere quanto la biodiversità sia non solo bellezza di forme e colori della natura , ma anche qualità della vita dato che è proprio dalla varietà di specie e habitat in buona salute che dipende gran parte della nostra stessa esistenza”.\r\n\r\nL’Assemblea generale dell’ONU ha proclamato il 2010 Anno internazionale della Biodiversità per richiamare l’attenzione del mondo sulla distruzione degli ecosistemi. Le cause principali sono da ricercare nei cambiamenti degli habitat naturali causati dall’uomo e dalle sue attività. Tutelare la biodiversità significa mantenere la capacità degli ecosistemi di sopportare impatti e cambiamenti, mantenendo le funzioni vitali per la vita sul Pianeta. Il 18 ottobre i Governi di tutto il mondo si riuniranno nella 10° Conferenza delle Parti della Convenzione sulla Biodiversità a Nagoya in Giappone per sottoscrivere un piano strategico mirato a fermare la perdita della biodiversità entro il 2020 attraverso un set di obiettivi e target che dovranno essere rispettati da tutti i paesi.\r\n\r\nFonte WWF Italia ufficio stampa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here