Home Libri Chiusura in bellezza per le Convesazioni in San Francesco con Carlo Lucarelli

Chiusura in bellezza per le Convesazioni in San Francesco con Carlo Lucarelli

295
SHARE

Con “La luce corsara di Pier Paolo Pasolini a quarant’anni dalla morte” lo scrittore e giornalista Carlo Lucarelli chiude domenica 15 novembre (ore 21.00) gli appuntamenti della seconda edizione delle Conversazioni in San Francesco, il ciclo di incontri organizzato dal Comitato Nuovi Eventi per Lucca, con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e di Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno/Banco Popolare, dedicato al tema del sacro e profano.\r\n\r\n \r\n\r\nCarlo Lucarelli ci offrirà il ritratto inedito di un intellettuale corsaro che in ogni suo scritto e in ogni sua opera – dal film Il Vangelo secondo Matteo al romanzo Ragazzi di vita – ha condotto una riflessione profonda sul senso del sacro e del profano. Ecco come Lucarelli anticipa i temi del suo intervento:\r\n\r\n«“Disobbedire a Budda”: quando P.P.P. iniziò la sua rubrica di articoli di costume e non solo sul settimanale “Tempo” (“il Caos”, simile agli “Scritti Corsari” che pubblicherà sul Corriere della Sera), indicò questa come motivazione del suo impegno. L’impegno, appunto, inteso come antitesi a quel distacco e a quel disimpegno che – molto semplicisticamente, per ammissione dello stesso P.P.P. – vengono attribuiti a Budda. Un impegno morale, etico e civile (e quindi politico) che ha caratterizzato il pensiero e le opere di Pasolini e che rappresenta una delle sue eredità più forti a chi nelle generazioni successive ha voluto raccoglierla. Un impegno non facile, subito giorno per giorno sulla propria pelle e che non può non intrecciarsi con la vicenda oscura e violenta della sua morte. E’ di questo che vorrei parlare: della sua morte, del suo impegno corsaro e della sua eredità».\r\n\r\n \r\n\r\nAbile e insuperabile maestro nel mestiere del racconto, Carlo Lucarelli è un detective particolare, uno che conosce il potere della letteratura. La sua ricostruzione della vita e della morte di Pasolini, fatta di dettagli e di nuove piste, ha il rigore del documentario e la poesia del ritratto. Lucarelli parlerà e mostrerà sul palco di San Francesco una storia ancora da scrivere. Un omaggio speciale a uno dei personaggi più significativi del secolo scorso, un intellettuale scomodo che nella notte tra l’1 e il 2 novembre del 1975 qualcuno fermò. Attraverso un tessuto di impressioni intime, analisi politiche e ricostruzioni storiche, Lucarelli torna a quella notte del 1975 in cui si è consumato un delitto comunque politico, come l’autore parmigiano racconta nel suo recente romanzo-inchiesta “PPP. Pasolini, un segreto italiano” appena pubblicato da Rizzoli: “Seguire quello che succede, immaginare quello che non si sa o che si tace, rimettere insieme i pezzi disorganizzati e frammentari, ristabilire la logica dove regnano l’arbitrarietà, la follia e il mistero”.\r\n\r\n \r\n\r\nIngresso gratuito. I biglietti si possono ritirare alla biglietteria del Teatro del Giglio nei giorni di giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 novembre con orario 10.30-13 e 16.00-19.00\r\n\r\n \r\n\r\nIl Comitato Nuovi Eventi, in collaborazione con il Circolo del Cinema di Lucca, propone anche due eventi collaterali, raccolti sotto il titolo “Pasolini è vivo”, che seguiranno la Conversazione con Carlo Lucarelli.\r\n\r\nLunedì 16 novembre, alle ore 21.15 nell’Auditorium di San Micheletto, verrà proiettato “Edipo re”, uno dei film più affascinanti e visivamente folgoranti di Pier Paolo Pasolini, con Franco Citti, Silvana Mangano, Alida Valli e Carmelo Bene.\r\n\r\nMartedì 17 novembre, sempre alle 21.15, nell’Auditorium dell’Istituto Musicale Boccherini, in Piazza del Suffragio, l’avvenimento conclusivo: una serata speciale coordinata dal critico Gianni Quilici, in cui si rivivranno i più intensi versi del poeta di Casarsa attraverso la voce di Eros Pagni, uno degli interpreti più intensi e raffinati del teatro italiano, premiato recentemente come migliore attore protagonista nel “Sindaco di Rione Sanità”. La serata vedrà inoltre interventi musicali nel segno di Bach, con Fabrizio Datteri, Elisa Baciocchi Baroque Ensemble.\r\n\r\n \r\n\r\nCarlo Lucarelli (Parma 1960) è scrittore, sceneggiatore, autore e conduttore televisivo. Il suo romanzo d’esordio, Carta Bianca, è stato pubblicato nel 1990 dalla Casa Editrice Sellerio. Il Commissario De Luca, protagonista di questo romanzo, tornerà in altri due romanzi sempre per Sellerio: L’estate torbida (1991) e Via delle Oche (1996). \r\n\r\nDal 1990 ad oggi ha pubblicato oltre 20 romanzi, diversi saggi e raccolte di racconti. Per Einaudi ha pubblicato la serie di romanzi con protagonista l’Ispettrice Grazia Negro, Lupo Mannaro, Almost Blue (1996), Un giorno dopo l’altro (2000), Il sogno di volare (2013), e la serie con l’Ispettore Coliandro, Falange armata e Il giorno del lupo.\r\n\r\nPer la Casa Editrice Einaudi sono usciti anche: L’isola dell’angelo caduto, Guernica, Laura di Rimini, L’ottava Vibrazione e Albergo Italia. Molti suoi racconti sono stati raccolti nell’antologia “Il lato sinistro del cuore” pubblicato da Einaudi e in “Vorrei essere il pilota di uno zero”  uscito nel 1994 per Mobydick.\r\n\r\nHa pubblicato numero si saggi, tra cui: Misteri d’Italia – i casi di Blu Notte, Nuovi Misteri d’Italia – i casi di Blu Notte, La Mattanza , Piazza Fontana, G8 cronaca di un battaglia, Storie di bande criminali, di mafie e di persone oneste, La faccia nascosta della luna e Il veleno del crimine editi da Einaudi; Serial Killer – Storie di ossessione omicida, La scena del crimine, Tracce Criminali,Il Genio criminale, La Nera e Sex Crimes editi da Mondadori e scritti insieme a Massimo Picozzi; Compagni di Sangue edito da Rizzoli e scritto insieme a Michele Giuttari; Navi a perdere edito da Edizioni Ambiente.\r\n\r\nPer la RAI è stato autore e conduttore del programma Mistero in Blu (1998), Blu Notte in seguito Blu Notte Misteri Italiani  e Lucarelli Racconta in cui ricostruiva la storia del nostro paese attraverso i suoi misteri insoluti. Nel 2014 torna di nuovo su RAI3 con il programma La tredicesima ora in cui racconta la storia di persone che hanno cambiato radicalmente la propria vita, storie individuali, intime, ma che aprono squarci su problemi più vasti e complessi della nostra contemporaneità.\r\n\r\nPer RAI Storia ha condotto i programmi Italia in 4D e La Grande Guerra, quest’ultimo uscito in DVD come supplemento al Corriere della Sera. Nel 2014 esordisce sul canale Sky Arte HD con il programma Muse Inquietanti scritto con alcune ex allieve di Bottega Finzioni, in cui racconta alcuni misteri del mondo dell’arte.\r\n\r\nDue suoi personaggi, L’Ispettore Coliandro e Il commissario De Luca, sono approdati in TV dando il nome alle serie omonime di sceneggiati televisivi per la RAI. Dal racconto La Tenda Nera è nato uno sceneggiato televisivo per la RAI con Luca Barbareschi e dal suo romanzo Almost Blue Alex Infascelli ha tratto il film omonimo. Il romanzo Lupo Mannaro è diventato un film di Antonio Tibaldi. Inoltre ha collaborato alla sceneggiatura del film Albakiara e, con Dario Argento, a quella del film Nonhosonno.\r\n\r\nHa ricevuto diversi premi e riconoscimenti: il premio Alberto Tedeschi per Ingagine non autorizzata, il premio Scerbanenco per Via delle Oche e il premio Franco Fedeli per L’isola dell’angelo caduto. Per Blu Notte Misteri Italiani ha ricevuto nel 2004 il premio Mario Francese, nel 2009 il premio Giuseppe Fava e nel 2010 il premio Ilaria Alpi. Nel 2006 riceve il premio Lama e Trama alla carriera. Ha scritto per la radio (Radiobellablù, deegiallo), per il teatro ( Via delle Oche, Tenco a tempo di tango, Pasolini un mistero italiano), ed è autore di fumetti (Dylan Dog, Cornelio delitti d’autore, Coliandro). Ha pubblicato alcuni libri per ragazzi (Nikita, Il trillo del diavolo, Febbre gialla) e nel 2015 è uscito il suo primo libro per bambini: Thomas e le gemelle, per Rrose Sélavy Editore, le cui protagoniste sono le sue gemelline: Angelica e Giuliana. Nel 2010, con Giampiero Rigosi, Michele Cogo e Beatrice Renzi, ha fondato a Bologna Bottega Finzioni, la bottega in cui si impara il mestiere di raccontare.\r\n\r\n \r\n\r\nLe CONVERSAZIONI IN SAN FRANCESCO sono realizzate con la collaborazione e la consulenza di Davis & Franceschini.\r\n\r\n \r\n\r\nInfo\r\n\r\nwww.nuovieventilucca.it  – pagina Facebook “Comitato Nuovi Eventi per Lucca”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.