Home Animali Cronache di un gatto viaggiatore in libreria!

Cronache di un gatto viaggiatore in libreria!

118
SHARE

Cronache di un gatto viaggiatore di Hiro Arikawa Garzanti

Il cofano della station wagon argento si rivela molto comodo, mantiene un certo tepore anche d’inverno e ci si dorme senza essere disturbati. Un giorno però la sensazione di essere osservato costringe il gatto ad aprire gli occhi, per scoprire che un ragazzo alto e gentile, il proprietario della macchina, lo stava guardando dormire.

Da quel giorno quasi quotidianamente una manciata di croccantini appare dietro una ruota della macchina e anche il desiderio di Satoru di accarezzare il gatto viene soddisfatto. Una notte un’auto lo investe, capisce subito che una zampa è fratturata, l’osso sporge impietoso. Il dolore è lancinante e comprende immediatamente che da solo non può farcela.

Satoru sente dalla finestra un miagolio disperato, il gatto sta chiamando proprio lui e, dopo una corsa all’ospedale veterinario più vicino, inizia una convivenza che dovrà durare per almeno due mesi di convalescenza. Ma Satoru Miyawaki spera che Nana, così ha chiamato il felino, resti con lui anche oltre.

Staranno insieme cinque anni finchè qualcosa impedisce a Satoru di continuare ad occuparsi di Nana, e allora dovrà trovare qualcuno di fiducia che possa farlo al suo posto, compiendo un viaggio non solo fisico per riappropriarsi della sua storia.

Una favola dolce e nostalgica quella della giapponese Hiro Arikawa scrittrice  e sceneggiatrice, una favola che ha riscosso un grande successo in Giappone e poi nel resto del mondo. Un legame particolare quello tra un giovane ragazzo e il gatto Nana, che chiunque ami i felini non potrà che esserne conquistato.

Un libro sull’amicizia, sulla famiglia, sui legami, quelli che non hanno bisogno di parole.

 

Articolo di: Cinzia Ciarmatori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here