Home Interviste Incontro con Giuseppe Scafaro presidente di Avventura Team

Incontro con Giuseppe Scafaro presidente di Avventura Team

700
SHARE

Giuseppe Scafaro laureato in giurisprudenza all’Università di Siena, è istruttore di sopravvivenza, interprete naturalistico specializzato nella realizzazione di aree attrezzate e percorsi per disabili nelle aree verdi, allenatore di kick boxing e operatore di ingegneria naturalistica. Dal 2005 è responsabile di Boscovecchio-Centro di Antropologia sperimentale ed educazione ambientale ed è presidente di Avventura Team.

L’abbiamo incontrato per approfondire i contenuti del suo ultimo libro Corso Completo di sopravvivenza uscito per Edizioni Mediterranee.

Cos’è la Scuola nazionale di sopravvivenza e cosa si propone?

Avventura Team è nata nel 1995 come scuola di sport estremi.

Il suo fondatore, Giuseppe Scafaro è autore di imprese sportive in mountain bike importanti e non ancora eguagliate:

• Salita/discesa del Gran Paradiso in mountain bike
• Discesa in mountain bike del ghiacciaio dell’Aletsch
• Salita/discesa invernale in mountain bike dell’Etna
Detiene inoltre il record di percorrenza a piedi in montagna, senza assistenza, di 74 chilometri in 13 ore e mezza.

E’ autore delle guide escursionistiche:

• Millepassi
• Nelle Terre del Drago
• Vieni a Voltaggio a vedere il mare
• La via delle ginestre

E’ autore di due coltelli di sopravvivenza, Shark e Woodpecker

La grande professionalità del corpo docente di Avventura Team le ha consentito di diventare, nel 2003, Scuola nazionale AICS.
E in questo è stata la prima Scuola di sopravvivenza italiana ad ottenere un riconoscimento così importante da parte di uno dei maggiori Enti CONI di promozione sportiva.

La sede operativa è a Boscovecchio in un bosco di proprietà.

La sua forma giuridica è di Associazione Sportiva Dilettantistica, iscritta nell’albo Coni delle Associazioni Sportive.

E’ iscritta ad AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) e di questo Ente è la Scuola Nazionale di sopravvivenza.

Oltre alla formazione alla sopravvivenza, Avventura Team, attraverso Agenzia Sentieri, opera nel campo della sentieristica occupandosi di rilevamento, infrastrutturazione e realizzando reti escursionistiche.

L’Agenzia Sentieri ha realizzato nell’ultimo anno:

La Rete sentieristica di Cascina Cerola ad Altavilla Monferrato – 74 chilometri di sentieri tra Altavilla Monferrato, Viarigi, Fubine, Vignale Monferrato .

Il Monferrato dei Castelli bruciati – cento chilometri di sentieri ad anello nei comuni di Cerrina Monferrato, Odalengo Grande, Villamiroglio, Moncestino, Gabiano, Camino, Pontestura, Coniolo, Castelletto Merli, Solonghello, Mombello Monferrato.

Avventura Team ha favorito la nascita di una rete di scuole di sopravvivenza regionali, in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Lazio e Valle D’Aosta.

Forma Istruttori nazionali di sopravvivenza e avvicina ragazzi, adulti e professionisti al mondo un po’ difficile della sopravvivenza, cioè privo di comodità, cercando di aiutarli a cercare dentro di se l’energia, la forza che ha consentito all’uomo di evolversi.

In un mondo in cui la tecnologia crea sempre più dipendenze e dà l’illusione di supplire ad ogni necessità dell’essere umano sembra anacronistico pensare di doverne fare a meno. Qual è il suo punto di vista

L’uomo si è evoluto proprio grazie alla tecnologia, che nel tempo è stata la scoperta della ruota, la scintilla, la lavorazione dei metalli.
Attraverso queste magnifiche scoperte si è arrivati a quello che siamo adesso, nel bene e nel male. Pensare di essere contro il mondo tecnologico è da disadattati, ma pensare che con il telefonino o con un’arma tecnologica si possa dominare è pericoloso, perché alla prima difficoltà si resta immobili come gli animali abbagliati dalla luce.
Saper orientarsi con il navigatore in automobile o a piedi, non ci rende dei superuomini al contrario, ci rende deboli perché dipendenti da una forza temporanea e soprattutto che non ci appartiene. Se questa forza smette all’improvviso di essere, perché non c’è ricezione satellitare o per un calo di energia, diventiamo più vulnerabili di prima, se non conosciamo i metodi alternativi, non tecnologici. Saper leggere una carta topografica o saper orientarsi con i segnali che ci dà la natura questo sì ci rende forti.

Chiunque può far parte di Avventura Team?

Avventura Team è una associazione sportiva dilettantistica (ASD) con un suo consiglio direttivo e una sua assemblea costituita dai soci regolarmente iscritti. Chi frequenta i nostri corsi diventa socio di Avventura Team.

Il libro è ricco di racconti di esperienze c’è n’è una che ha lasciato un segno più profondo rispetto alle altre che vuol condividere?

E’ quella che apre il racconto. L’esperienza della grotta con le onde mi ha segnato. Da quella volta ho capito come potesse essere precaria la vita.

Quanto sono importanti disciplina e preparazione?

Sono fondamentali nella normale vita, figuriamoci in situazioni estreme. Ho avuto la fortuna di studiare in seminario per il periodo delle scuole medie e del ginnasio e qui ho perfezionato l’autodisciplina e il carattere che i miei genitori avevano avuto appena il tempo di abbozzare per la nostra formazione. Chi ha disciplina sa comandare e questo serve quando si è responsabili di un gruppo in situazioni di emergenza. Chi ha disciplina è anche preparato, sta nella logica delle cose.

A chi si rivolge il manuale?

Semper Vivum è scritto per le persone che si avvicinano alle attività all’aria aperta e agli specialisti che vogliono approfondire le tematiche. Anche una gita in montagna può diventare un incubo se non c’è preparazione, soprattutto in determinate condizioni atmosferiche.
Intervista di: Matilde Alfieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here