Home Libri In libreria “LA PROSSIMA PAROLA CHE DIRAI” di CHIARA BOTTINI che

In libreria “LA PROSSIMA PAROLA CHE DIRAI” di CHIARA BOTTINI che

123
SHARE

Dal 22 settembre in libreria
LA PROSSIMA PAROLA CHE DIRAI
di
CHIARA BOTTINI
«Non c’è nessuna differenza tra virtuale e reale.

Quel che entra, entra.»

 

Casa editrice: Centauria Libri
Pagine: 220 – Prezzo: 15 euro
Data di uscita: 22 settembre 2017
Livia è innamorata di Mattia, un collega più giovane. Giulia Maria è innamorata di Paolo, incontrato su Twitter. Entrambe sono sposate. Entrambe sono abituate a esprimere online i loro pensieri, profondi, leggeri, ironici o provocatori che siano. Si leggono, si intuiscono, si scoprono. Poi si scrivono, e la quotidianità di Livia comincia a essere intervallata dalle lunghe mail di Maria Giulia, mentre le storie si complicano e dare fondo alle contorsioni del cuore diventa condizione della sopravvivenza. Non sanno quanto l’esperienza che stanno vivendo sia simile. Sanno solo che quel sentimento che spacca in due ha bisogno di venir fuori. Il risultato è un romanzo dove le conversazioni virtuali si sovrappongono agli eventi reali. Dove la storia di Livia – l’amore mai consumato con Mattia, la scelta di restare con il marito, Daniele – è raccontata nella terza persona di una realtà concreta e nota, mentre quella di Maria Giulia – la passione con Paolo vissuta sul filo dei messaggi, il sesso clandestino in altre città, l’abbandono e il crepacuore – è affidata a un racconto sempre virtuale, filtrato, interpretato, secondario.
Quale delle due storie è più fittizia, più volatile: quella di carne o quella di byte? Difficile rispondere, perché l’amore è ovunque, anche se non è detto che, alla fine, trionfi.

“Parlare d’amore era come farlo, l’amore. Non c’era nessuna differenza tra quello che mi faceva con le parole e quello che mi avrebbe fatto a letto. Nessuna. Mi scriveva ogni notte, dopo aver trascorso con me parte della giornata. Si rifugiava nel suo studio, luci spente e mi cercava. Mi cercava per continuarci, per fumare insieme a distanza, per studiarmi. Stavamo per togliere i numerosi forse e i necessari quasi.”

Chiara Bottini. Scrittrice e blogger non-nativa digitale, si occupa di comunicazione organizzativa e cura l’immagine delle aziende attraverso i contenuti. Ha pubblicato nel 2015 il romanzo noir La partita del diavolo (Absolutely Free, con Roberto Renga).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here