Home Eventi e News Sabato 8 aprile designazione finalisti Premio Bottari Lattes Grinzane, Nicola Lagioia...

Sabato 8 aprile designazione finalisti Premio Bottari Lattes Grinzane, Nicola Lagioia incontra le giurie scolastiche

79
SHARE

Il Premio Bottari Lattes Grinzane designa i 5 finalisti italiani e stranieri 2017. Ospite d’onore Nicola Lagioia che incontra studenti delle giurie scolastiche

Saranno annunciati sabato 8 aprile 2017 i titoli dei cinque romanzi finalisti della VII edizione del Premio Bottari Lattes Grinzane per la sezione Il Germoglio, dedicata ai migliori libri di narrativa italiana e straniera pubblicati nel 2016. La cerimonia di designazione, aperta al pubblico e a ingresso gratuito, è alle ore 10.30 alla sede della Fondazione CRC a Cuneo (Spazio Incontri Cassa di Risparmio 1855 – Via Roma, 15 – Cuneo), che collabora e sostiene il Premio per il triennio 2017-2019.

La giornalista Chiara Pottini condurrà la cerimonia di designazione, che vedrà in prima fila gli studenti delle scuole piemontesi (Convitto Umberto I di Torino, Licei Pellico-Peano di Cuneo, Licei Giolitti-Gandino di Bra, Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria), facenti parte delle giurie scolastiche del Premio. Ospite d’onore Nicola Lagioia, scrittore, Premio Strega 2015 con La ferocia (Einaudi) e direttore editoriale del Salone Internazionale del Libro di Torino, che sarà intervistato dai giovani in sala sui temi della lettura e dello stato della letteratura contemporanea in Italia e all’estero.

Ad annunciare i cinque romanzi finalisti saranno i componenti della Giuria tecnica, che si riuniranno il giorno prima per la valutazione finale dei libri: il presidente Gian Luigi Beccaria (linguista, critico letterario e saggista), Leonetta Bentivoglio (critica, saggista e giornalista), Valter Boggione (docente), Vittorio Coletti (linguista e consigliere dell’Accademia della Crusca), Giulio Ferroni (critico letterario), Laura Pariani (scrittrice), Enzo Restagno (critico e musicologo), Alberto Sinigaglia (giornalista e presidente Ordine dei Giornalisti Piemonte), Marco Vallora (giornalista e critico). I cinque titoli saranno resi noti in tempo reale sull’account Twitter @BottariLattes e sulla pagina Facebook della Fondazione Bottari Lattes.

La parola passerà quindi ai giovani: tra aprile e giugno 2017 i cinque libri saranno letti e discussi dai 384 studenti delle 24 Giurie Scolastiche: una a Bruxelles, presso l’Ecole Européenne Bruxelles, e ventitré in Italia. Le giurie italiane sono state scelte in modo da coprire tutto il territorio della Penisola, almeno una per ogni regione: Convitto Umberto I di Torino; Liceo Giolitti-Gandino di Bra (Cuneo); Liceo Classico e Scientifico Pellico-Peano di Cuneo; Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria; Liceo Scientifico G. P. Vieusseux di Imperia; Liceo Scientifico e Linguistico E. Bérard di Aosta; Liceo Classico E. Cairoli di Varese; Liceo Statale Celio-Roccati di Rovigo; Istituto Tecnico Economico C. Battisti di Bolzano; Liceo C. Percoto di Udine; Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri F. Niccolini di Volterra (Pisa); Liceo Classico G. B. Morgagni di Forlì; Liceo Classico Turriziani di Frosinone; Liceo Classico G. D’Annunzio di Pescara; Istituto di Istruzione Superiore Marini-Gioia di Amalfi (Salerno); Liceo Scientifico Galilei di Potenza; Istituto di Istruzione Superiore Alfano da Termoli di Termoli (Campobasso); Liceo Classico V. Lanza di Foggia; Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria; Liceo Scientifico Pacinotti di Cagliari. Inoltre saranno attivate giurie scolastiche in Umbria, Marche e Sicilia.

Sabato 14 ottobre, presso il Castello di Grinzane Cavour, i ragazzi esprimeranno in diretta il loro voto per proclamare il vincitore nel corso della cerimonia di premiazione in cui saranno presenti tutti i finalisti. Gli scrittori in gara terranno inoltre un incontro con gli studenti delle scuole del territorio cuneese. I giovani continuano così a essere i veri protagonisti del Premio, che porta nelle scuole la letteratura contemporanea e offre agli studenti la possibilità di sviluppare capacità critiche.

I cinque finalisti riceveranno un premio in denaro di 2.500 euro ciascuno. Al vincitore andrà un ulteriore premio di 2.500 euro.

Il Premio Bottari Lattes Grinzane prevede anche la sezione denominata La Quercia, dedicata a Mario Lattes (pittore, scrittore ed editore, scomparso nel 2001): segnala un autore internazionale che, nel corso del tempo, si sia dimostrato meritevole di un condiviso apprezzamento di critica e di pubblico. Il vincitore sarà scelto a insindacabile giudizio della Giuria Tecnica. Venerdì 13 ottobre, giorno precedente la cerimonia di premiazione, l’autore terrà una lectio magistralis su un tema letterario a propria scelta. Le precedenti edizioni della Quercia sono state vinte da: Amos Oz (2016), Javier Marías (2015), Martin Amis (2014), Alberto Arbasino (2013), Patrick Modiano (2012), Premio Nobel 2014, Enrique Vila-Matas (2011). Il vincitore della sezione La Quercia otterrà un premio di 10.000 euro.

Il Premio Bottari Lattes Grinzane è organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes, con il sostegno di: Regione Piemonte, Fondazione CRC, Comune di Alba, Comune di Grinzane Cavour, Comune di Monforte d’Alba, Cantina Terre del Barolo, Enoteca Regionale Piemontese Cavour, Banor.

Per info al pubblico: 0173.789282 – eventi@fondazionebottarilattes.it – @BottariLattes

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here