Home Ambiente + Alberi per la città

+ Alberi per la città

133
SHARE

FuoriSalone 2014 – BPM Studio con Blanco Milano creano per Piazzale Lavater un’installazione che vuole far riflettere sulla funzione degli alberi nell’arredo urbano e nella vita cittadina

\r\n

Con il patrocinio del Comune di Milano

\r\n \r\n\r\nLa natura che rivendica il proprio spazio.  Sagome di alberi che bucano una serra urbana. Una piazza che è stata al centro di una pacifica lotta per difendere le molte piante che la completano.\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\nE’ da questo che prende spunto il progetto di BPM Studio per il Fuori Salone 2014.  Una struttura temporanea disegnata come dehors del Blanco Milano, luogo d’incontro ormai storico  della città, che sceglie il dialogo tra uomo e natura per presentare i propri arredi in limited edition ispirati alla serie TREES di Andrea Branzi.  Sono oggetti simbolo di una natura che cerca di ritrovare l’equilibrio con la città.  Volumi di cemento sollevati da rami di betulla che sembrano emergere dal pavimento.\r\n\r\n“Il pensiero anticipatore di Andrea Branzi ci ha stimolato a una riflessione sul rapporto tra uomo e natura, tema che ripetutamente abbiamo cercato di introdurre nei nostri progetti.   Un concetto che abbiamo voluto tradurre esteticamente e funzionalmente prima nella linea di arredi che presentiamo in questa occasione e poi nell’installazione che abbiamo pensato come un dialogo tra gli alberi della piazza e il loro doppio ricreato dalle nostre matite.   Vorremmo che il pubblico, vedendo il nostro bosco immaginario, non si fermasse a guardare la struttura ma alzasse la testa per guardare gli alberi”.\r\n\r\nIn questa struttura che mima la natura per rivendicare il ruolo dell’ambiente attorno all’uomo, gli alberi ritornano sulle pareti, nelle carte da parati per esterni disegnate dal trio Bertero, Panto, Marzoli per OUT, frutto di una collaborazione che dura da due anni.\r\n\r\nLa storia dello studio è stata accompagnata per quindici anni dalla partnership con Zanotta e l’azienda ha voluto contribuire all’allestimento dello spazio con uno dei suoi pezzi storici, il sacco.\r\n\r\nBPM Studio ospita i creativi di Los Angeles\r\n\r\nLos Angeles è lo scenario di una nuova generazione di designers. Inspirati dal post modernismo, dal Superstudio, da Peter Shire e dalla storia della città stessa, che è diventata un punto di incontro per la cultura Latino Americana, Europea e Asiatica.  Fabrizio Bertero, con i suoi partners Simona Marzoli e Andrea Panto, ha invitato 3 giovani designers per rappresentare la vibrante creatività di Los Angeles: Matthew Sullivan di AQQ Design, Tanya Aguiniga e Ben Medansky Ceramics.\r\n\r\nLo spazio sarà animato da incontri, dj set, cocktails.\r\n\r\n \r\n\r\nPROGRAMMA\r\n

    \r\n

  • ·         mercoledì 9 aprile inaugurazione con la nuova serata “Swang like shaquille o’neal” con olly WhishinWell, Flavio Fois e Irene Papa.
  • \r\n

\r\n \r\n

    \r\n

  • ·         giovedì 10 aprile serata di beneficenza con la Pina per SOS Villaggio del Bambini. dj set Pink is Punk.
  • \r\n

\r\n \r\n

    \r\n

  • ·         venerdì 11 aprile presentazione drink di Fabrizio Bertero (BPM Studio che ha realizzato l’istallazione) ideato con Fabio Tarroni. dj set Fabrizio Bertero, Lorenzo LSP e Cristian Croce.
  • \r\n

\r\n \r\n

    \r\n

  • ·         sabato 12 aprile dj set con Stefano Fontana 
  • \r\n

\r\n \r\n\r\nBPM Studio è un atelier di progettazione che applica la propria creatività ad ambiti che spaziano dall’urbanistica all’ industrial design, dall’architettura all’interior design.  E’ la somma di tre individualità,  Fabrizio Bertero, Andrea Panto e Simona Marzoli, che hanno trovato la sintesi del proprio pensiero in un linguaggio che abbina le suggestioni date dal contesto e dalla grande tradizione progettuale a tecnologie e ricercatezze che guardano al futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here