Home Libri Un inaspettato Gucci racconta storie di amore e famiglia

Un inaspettato Gucci racconta storie di amore e famiglia

112
SHARE

È nato a Firenze meno di quarant’anni fa e vive a Prato, dove lavora in libreria. Emiliano Gucci, niente a che fare con la nota maison, dal 2004 si è invece affermato nella narrativa con Fazi, Guanda, Elliot e Feltrinelli, fino a diventare uno dei più apprezzati autori toscani. Oggi esce Più del tuo mancarmi (pp. 120, euro 9), una raccolta di storie d’amore affidata alla nuova casa editrice fiorentina Noripios.\r\nCon stile e profondità lo scrittore ha dato forma a un corpo unico, compiuto ed equilibrato. Intensa come sempre, la narrazione è ora meno complessa, e inaspettatamente toccante. I racconti sono privi dei passaggi magici e surreali che inquietano e rendono personalissima tutta la sua produzione più recente. Qui, semplicemente, troviamo una porta chiusa: dentro casa c’è una donna abbandonata molti anni fa, che con dolore e fatica si è gradualmente ricostruita una vita, e fuori l’uomo che è tornato e che spiega, che parla d’amore e la prega di aprire. Oppure un paio di stivali e un individuo che domanda a sua figlia da chi possa aver preso «gusti tanto osceni»: lei risponde «da mio padre, forse, visto che non sei tu» e apre in lui una voragine di paura, rimettendo in discussione il senso di una intera famiglia. Sono storie di maschi e di femmine, di affetti strappati e ricuciti, di novità che affiorano dal passato e costringono il presente a ripensarsi. Sentimenti universali, senza tempo, dentro fulminanti istantanee che ritraggono spietatamente la nostra epoca.\r\n\r\nFonte: Eventi Pagliai

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here