Home Musica BENNY MOSCHINI: BASTA è il secondo singolo dal suo nuovo album

BENNY MOSCHINI: BASTA è il secondo singolo dal suo nuovo album

50
SHARE
Il cantautore partenopeo esce con la sua nuova proposta musicale in linea con il nuovo rock moderno di matrice americana mescolato con  la tradizione sonora italiana. Un groove sempre più diretto ed istintivo, senza compromessi!

\r\n

\r\n

Basta: Dopo le nuvole esce sempre sole e senti il bisogno di cambiare te stessa, di buttare via quella maschera che per tutta la vita hai portato, ti sentì più forte, pronta di nuovo ad affrontare tutto ciò che il destino ti riserverà…

\r\n

\r\n

2014-02-04_134436

\r\n

\r\n

L’album SONO QUI ANCORA «Nella vita spesso ci capita di pensare a cosa avremmo potuto dire o fare in certe situazioni. – Afferma Benny – Se solo avessimo avuto le parole giuste o i giusti sguardi, forse si sarebbe potuto reagire in modo diverso. Ma la vita non è un programma predefinito: non voglio più subire tutto quello che accade. Per questo “Sono qui ancora”!»

\r\n

\r\n

E’ un progetto di 12 brani dove si ricerca una sonorità tinta nel new rock mescolato con la tradizione del cantautore italiano. Ne viene fuori un prodotto assolutamente non banale, qualcosa di nuovo. Ogni brano è collegato all’altro come un capitolo di un libro, una storia da vivere tutta d’un fiato la cui trama è legata alle emozioni della vita stessa. Non mancano le collaborazioni artistiche, infatti sono presenti nell’album due duetti con due affermati cantautori del panorama musicale: Lo spagnolo Esteban Diaz e l’italiano Manuel Auteri. In quest’estate Benny Moschini è stato impegnato in tour con Radio Cuore che terminerà ad ottobre e subito ne partirà un altro per i club italiani.

\r\n

\r\n

LE PRIME RECENSIONI …

\r\n

The webzine: Il modo di narrare delle privazioni e delle emozioni, delle conquiste, delle metafore che rappresentano l’autore e il suo scrivere, è assolutamente personale e imparagonabile, a meno che non tiriamo in ballo artisti che esulano dal contesto musicale, come un certo Foscolo o un certo Saba

\r\n

Musicmap: Rock, vero rock, ottimo rock, con precise e puntuali carezze di elettronica per nulla fuori luogo: è un’autentica rivelazione

\r\n

Grandi palle di fuoco: Sonorità tendenzialmente rock che sfociano nel pop spesso e volentieri, il tutto filtrato alla materia italica con grande pathos ed enfasi

\r\n

Rockambula: la giusta fusione tra Rock made in Italy e il Rock americano, condito con testi profondi e riflessivi.

\r\n

Kdcobain: Si tratta indubbiamente di un album ottimamente prodotto ed arrangiato, pop-rock aggressivo ma melodico allo stesso tempo. Suono talmente perfetto e qualità ci sono indubbiamente.

\r\n

Music zoom: un album che vuole dimostrare di poter essere all’altezza di ciò che è il pop italiano del momento, non quello che esce dai reality ma quello che si forma con le proprie ossa.

\r\n

Extra music magazine: rock con il cuore, autentico, qua venato di malinconia e là appena sporcato di elettronica, ma pur sempre rock, a cui le esperienze di vita e di musica oltreoceano cercano di dare un tocco a stelle e strisce

\r\n

La musica rock: Un pop-rock ben costruito, che perfettamente si inserisce all’interno della tradizione melodica italiana

\r\n

Blogfolk: propende verso l’aspetto più mainstream, ma le qualità non mancano anche per puntare verso una dimensione più adulta della forma canzone

\r\n

Clapbands: racchiude tutti gli stimoli e le influenze inglobate negli ultimi anni e che mette in evidenza una voce potente, duttile e ricca di sfumature al servizio di un disco pop-rock di stampo tradizionale e mainstream

\r\n

My reviews: Consigliato  l’ascolto a tutti coloro che apprezzano la buona musica italiana e che hanno voglia di ascoltare un album frizzante

\r\n

Colori vivaci magazine: elettronica miscelata a una certa verve rock con un occhio sempre rivolto verso le produzioni pop da chart

\r\n

Musiclike: concentrato di ovvietà radiofoniche in cui sguazzano rassicuranti melodie pop e dosi di becera esterofilia.

\r\n

\r\n

______________

\r\n

Benny Moschini è un cantautore napoletano classe 1982. Da sempre appassionato di musica, ha studiato canto e pianoforte, per poi lasciare l’Italia da giovanissimo per viaggiare in tutto il mondo, studiando le usanze e la musica dei paesi che ha visitato. Dal 2001 inizia una proficua attività di DJ che lo porterà ad esibirsi in Costa Smeralda ed in alcuni prestigiosi club europei. Nel 2005 avviene l’incontro con Carmerita Esposito della C.E.Production che decide di produrlo come cantautore dal gusto funky/soul.  Nel 2009 incontra la IRMA Records e sviluppa così la nuova tendenza al rock che ritroviamo nel brano “Rabbia”che esce nel 2010 e vola in classifica come uno dei brani più trasmessi dalle radio indipendenti. Nel 2012 Benny decide di diventare produttore esecutivo ed artistico di se stesso e anche di altri artisti. Per il suo progetto ha incontrato l`etichetta San Luca Sound, fondata da Manuel Auteri, e si avvale della direzione artistica di Renato Droghetti (già in studio con artisti del calibro di Paolo Meneguzzi, Stadio ed Eugenio Bennato). Dopo alcune partecipazioni Rai (26 dicembre 2012), esce “Sono ancora qui”, singolo e video ad anticipare il nuovo album prima dell’estate. Il brano rimane nella top 30 di gradimento delle radio per oltre 20 settimane.

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n \r\n

PromoRadio ||| PromoVideo |||  L’AltopArlAnte www.laltoparlante.it  – 348.3650978

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here