Home Libri La biografia di Piovani in libreria

La biografia di Piovani in libreria

98
SHARE
\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

In libreria dal 12 febbraio\r\n\r\nLA MUSICA E’ PERICOLOSA\r\n\r\nAutobiografia di Nicola Piovani

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\nLa vita cantabile di un grande pianista,\r\n\r\nartista di balera e piano bar, compositore, \r\n\r\narrangiatore e direttore d’orchestra,\r\n\r\nda sempre incantato dal tempo per ascoltare

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

Quella di Nicola Piovani è una vita nel segno della musica, e degli incontri che la musica ha reso possibili: con Ennio Morricone, Manos Hadjidakis; con il pubblico che lo ha ascoltato dal vivo nei cabaret o nei teatri; con i registi come Federico Fellini per i quali ha scritto alcune delle colonne sonore che hanno segnato quarant’anni di cinema. Ma se “la musica è pericolosa”, come diceva Fellini, è un rischio che vale la pena correre perché regala inaspettati scampoli di divinità. In queste pagine, Nicola Piovani, uno dei musicisti più noti e amati nel mondo ricorda com’è cambiata la sua vita con l’arrivo in casa del rivoluzionario Lesaphon Perla opportunamente truccato per poter registrare senza interferenze esterne i concerti trasmessi alla radio e poi studiarne ogni singolo dettaglio. Racconta come sono nate molte delle sue musiche prendendo ispirazione anche dalla sua infanzia come La banda del pinzimonio per Roberto Benigni e la combinazione mi-fa-sol del Bombarolo scritta per Fabrizio De André tacciata subita di simpatie sovversive e quindi censurato dalle radio nazionali nonostante si ispirasse invece alle campane delle suore di Carità dell’Immacolata Concezione d’Ivrea. E soprattutto parla degli amici, come Vincenzo Cerami al fianco del quale ha iniziato anche il lavoro sui testi, scrivendo insieme a Roberto Benigni “Quanto t’ho amato” che doveva essere una semiparodia delle canzoni sentimentali e che invece è diventata una struggente dichiarazione all’amore perduto. Prende forma così una “vita cantabile”, dove la musica diventa un pretesto per parlare della vita e dove la vita si lascia agganciare proprio in quei momenti in cui un’aria, una combinazione di suoni, il fragore di una banda o l’audacia di un’orchestra, hanno saputo toccarci il cuore e dirci qualcosa di più su questa rocambolesca avventura di essere al mondo.

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

“C’è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piangere  e un tempo per ridere, un tempo per gettare sassi\r\ne un tempo per raccoglierli. \r\nUno per ascoltare in silenzio Bach e uno per ballare un samba. \r\nGuai a sbagliare i tempi: si finisce a suonare la chitarra sulla spiaggia in frac e a dirigere un’orchestra sinfonica con le infradito.”\r\n\r\n 

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

Isbn 1707218 – Prezzo 17,00 –  pp.198 – Cartonato con sovraccoperta

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

NICOLA PIOVANI ha scritto colonne sonore per i film dei più grandi registi italiani, da Fellini a Bellocchio, da Monicelli ai fratelli Taviani, da Nanni Moretti a Luigi Magni, da Giuseppe Tornatore a Roberto Benigni. Nel 1999 ha vinto l’Oscar per la musica di La vita è bella.

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

\r\n

UFFICIO STAMPA FOSFORO

\r\n

\r\n

\r\n

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here