Home Musica Lorde, continua il successo

Lorde, continua il successo

79
SHARE

Dopo lo straordinario successo mondiale di “ROYALS”

\r\n

(Disco di Platino e numero 1 sia in radio che nelle vendite anche in Italia)

\r\n

 

\r\n

In radio il nuovo singolo

\r\n

“TEAM”

\r\n

\r\n

Entrambi i singoli sono tratti dal disco

\r\n

ai primi posti in tutto il mondo

\r\n

“PURE HEROINE”

\r\n

 

\r\n

Cresce l’attesa per i Grammy Awards 2014

\r\n

dove Lorde è nominata per il singolo “ROYALS” come

\r\n

Record of the Year, Song of the Year e Best Pop Solo Performance

\r\n

e per l’album “PURE HEROINE” come Best Pop Vocal Album

\r\n

 e per i BRIT 2014 dove è nominata come

\r\n

INTERNATIONAL FEMALE SOLO ARTIST

\r\n

 

\r\nA cinque mesi dall’uscita di “ROYALS”, singolo certificato PLATINO in Italia che ha portato LORDE ai primi posti delle classifiche di tutto il mondo facendole ottenere ben 4 nomination ai Grammy Awards di quest’anno, arriva ora il nuovo brano della cantautrice neozelandese “TEAM”, in radio da pochi giorni.\r\n\r\n“TEAM”, il cui video disponibile su VEVO http://youtu.be/f2JuxM-snGc ha già superato le 9 milioni di visualizzazioni, conferma il successo di Ella Yelich O’connor (questo il vero nome di Lorde) che a soli 17 anni può vantare numeri da star: il singolo di debutto “ROYALS” infatti ha totalizzato oltre 6 milioni di download e ha raggiunto il 1 posto della classifica ufficiale americana dei singoli più venduti, il suo primo album “PURE HEROINEha raggiunto il primo posto della classifica dei dischi più venduti in America e il TIME l’ha inserita nella lista dei 16 teenager più influenti degli Stati Uniti.\r\n\r\nMa non è tutto, grazie al successo di pubblico e di critica guadagnato in pochi mesi, LORDE si è portata a casa un bottino di ben 4 nomination ai Grammy 2014 (Record of the Year, Song of the Year e Best Pop Solo Performance  per “ROYALS” e Best Pop Vocal Album per “PURE HEROINE”) e una nomination ai BRIT 2014 come International Female Solo artist.\r\n\r\nScoperta all’età di 12 anni da un talent scout della A&R, Scott Maclachlan, Lorde ha iniziato il suo sviluppo artistico lavorando già da subito con diversi compositori. Un EP uscito in sordina nel 2012 ha spianato la strada a ROYALS, brano che nel giro di pochi giorni si è piazzato al vertice della classifica Neozelandese per 3 settimane, assieme ad altri 3 suoi brani (“Tennis Court” e altre 2 canzoni estratte da “The Love Club” Ep), facendo diventare Lorde la prima artista Neozelandese ad avere 4 propri brani contemporaneamente nella top 20. Successo che ha aperto la strada al mercato americano con i risultati straordinari di 1 primo posto tra i singoli e la copertina di Billboard America.\r\n\r\nFonte: Aldi Giorgia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here