Home Musica MARCO SBARBATI “BACKWARDS”

MARCO SBARBATI “BACKWARDS”

58
SHARE

Da venerdì 29 novembre, sarà in rotazione radiofonica, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “BACKWARDS” (pubblicato da Sugar), il brano d’esordio del giovane cantautore marchigiano MARCO SBARBATI. Al seguente link http://youtu.be/-O7VMzyihww è possibile ascoltare “Backwards”.\r\n\r\n \r\n\r\n«A volte ci succedono delle cose che ci fanno sentire come se cadessimo all’indietro – racconta Marco Sbarbati in merito al brano – Tutte le nostre convinzioni, le fondamenta su cui abbiamo costruito la nostra vita fino a quel momento, svaniscono ed è come tornare al punto di partenza. Alcuni rivogliono quello che avevano e temono di dover ricostruire tutto. Altri vedono il punto di partenza con occhi diversi e sono pronti a ricominciare. Backwards parla di questa sensazione».\r\n\r\n \r\n\r\nNotato inizialmente da Lucio Dalla mentre suonava in Piazza Maggiore a Bologna, unico palco accessibile in una città che non conosceva, Marco ha proseguito il suo percorso artistico attraverso il canale YouTube, grazie al quale è riuscito a far ascoltare le sue canzoni a Caterina Caselli partecipando nel 2012 ad un Hangout in Diretta (video chat) su Google+, promosso da Sugar per il progetto Messaggerie Musicali.\r\n\r\n \r\n\r\nIl 5 dicembre presso il Vodafone Village di Milano, per il TEDxMilano Women 2013 “VitaminaD – Recipe for innovation”, Caterina Caselli parlerà del ruolo del talent scout tra innovazione e tradizione, presentando la case history di Marco Sbarbati, che suonerà per la prima volta live “Backwards”.\r\n\r\n \r\n\r\n«Penso che la rete e soprattutto YouTube abbiano facilitato moltissimo la carriera di molti artisti – racconta la nuova scoperta musicale della Signora Caselli – Caricare un video dalla propria stanza e farlo arrivare dall’altra parte del mondo in pochi secondi è una rivoluzione. Ho ricevuto proposte di lavoro da diversi festival in Europa, i cui organizzatori mi avevano ascoltato per caso su YouTube, quindi direi che la rete è importante».\r\n\r\n \r\n\r\nMarco Sbarbati, ventottenne marchigiano, inizia la sua attività di musicista e cantante nel 2005. Nel 2008, il trasferimento a Bologna per poter studiare al DAMS dà il via alla sua vita da busker, ovvero musicista di strada, ispirato a seguire questa avventura dalla conoscenza con una cantautrice americana di nome Spring Groove. Il 2011 segna invece l’incontro fortuito con Lucio Dalla in Piazza Maggiore a Bologna, mentre Marco si sta esibendo. Da qui nasce una collaborazione che porta Lucio Dalla a voler inserire un brano di Sbarbati, “I don’t wanna start”, nella colonna sonora del film AmeriQua di Marco Bellone e Giovanni Consonni, prodotto da Marco Gualtieri. È ancora Dalla a spingere Marco a provare a scrivere in italiano, lingua che non ha mai creduto potesse rientrare nelle sue corde. Nel 2012 avviene il primo incontro con la produttrice Caterina Caselli, che diventerà poi un vero rapporto lavorativo nel 2013, quando Marco inizia la sua avventura con l’etichetta discografica Sugar.\r\n\r\n \r\n\r\nwww.facebook.com/pages/MARCO-SBARBATI/287016884317

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here