Home Interviste ACRIKS: l’intervista

ACRIKS: l’intervista

62
SHARE

Acriks è un compositore di colonne sonore, polistrumentista, DJ e produttore romano.\r\n\r\nCon oltre un decennio di carriera scrive musiche per Fiction Tv tra cui “i Cesaroni” e “Un medico in Famiglia” ma anche per numerosi spot radio/Tv di successo. Collabora inoltre come chitarrista e batterista per diversi artisti partecipando ad innumerevoli festival (Festival di Sanremo, Festivabar e l’Independent Days Festival, per citarne solo alcuni). Acriks è riuscito a catturare i cuori degli appassionati di EDM con i suoi Djset carismatici, spesso accompagnati da strumenti suonati dal vivo e “Take All Of Me” è il suo primo singolo in rotazione radiofonica dall’1 ottobre. Ecco cosa ci ha raccontato.\r\n\r\nQuando hai capito che uno strumento non ti bastava?\r\n\r\nBella domanda! Non lo so nemmeno io, diciamo che ho iniziato a suonare da subito due strumenti, chitarra e batteria, quindi è stata un’evoluzione abbastanza naturale per me mettere le mani anche su altri strumenti.\r\n\r\n \r\n\r\nCome si diventa polistrumentista?\r\n\r\nBeh non c’è un vero proprio metodo se sei amante della musica e degli strumenti ci perdi così tante ore sopra che poi qualcosa succede. Credo che avere un buon orecchio musicale aiuti a poter mettere le mani su diversi strumenti e riuscire a produrre qualche suono accettabile.\r\n\r\nQuali i vantaggi e i limiti di comporre musica per serie televisive di successo?\r\n\r\nIl limite è non potersi lasciare andare totalmente come vuoi tu, bisogna attenersi a certi standard, il vantaggio è quello di avere la possibilità di suonare cose che non avresti mai pensato di fare prima, è molto stimolante.\r\n\r\nCome sta la musica oggi?\r\n\r\nSta cambiando rapidamente, quella dal vivo purtroppo soffre una scarsa attenzione, quella da studio e poi in radio è sempre più presente, ma anche lì a decidere non siamo noi.\r\n\r\n\r\n\r\nCome convive la musica dal vivo con i Djset?\r\n\r\nMolto bene, un buon Dj Live Set credo sia tra le cose più interessanti in questo momento di rapido cambiamento, ovviamente parlo per esperienza personale ma suonare dal vivo mentre giro dei dischi e la cosa che a me e al pubblico diverte di più.\r\n\r\nQuando nasce Take All Of Me?\r\n\r\nÈ un lavoro nato da pochi mesi e al pubblico è arrivato il primo ottobre 2013.\r\n\r\n \r\n\r\nCosa ti aspetti?\r\n\r\nQuello che è già arrivato va oltre le mie aspettative, sta nelle playlist ad alta rotazione su molte Radio e discoteche, spero arrivi anche in Europa, ma nel frattempo sono contento così.\r\n\r\nIntervista di: Elena Torre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here