Home Uncategorized 41a edizione del Premio Satira Politica 2013

41a edizione del Premio Satira Politica 2013

66
SHARE

A Pif, “Viva la libertà” e “Il Terzo Segreto di Satira” i premi per la tv, il cinema e il web\r\n\r\nPIFSabato 14 settembre alle ore 18 alla Capannina di Franceschi a Forte dei Marmi si assegneranno i premi della 41esima edizione ai vincitori delle sezioni libri, giornalismo, disegno satirico, cinema, teatro, web, premi speciali.\r\n\r\nLa Giuria del Premio Satira Politica, composta da Roberto Bernabò, Filippo Ceccarelli, Pasquale Chessa, Pino Corrias, Beppe Cottafavi, 
Massimo Gramellini, Bruno Manfellotto, Giovanni Nardi, Cinzia Bibolotti e Franco Calotti dopo aver già reso nota la notizia del premio “Comici al potere” che andrà a Giorgio Faletti, svela i nomi di altri tre premiati.\r\n\r\nPer la sezione Tv sarà PIF, al secolo Pierfrancesco Diliberto, a ricevere il premio in qualità di temerario “Testimone” di MTV, (oltre ad essere stato una delle “Iene” di Italia Uno), dove ha raccontato con uno sguardo attento e curioso, acume antropologico e vis satirica, storie diverse e poco conosciute, storie divertenti o commoventi.\r\n\r\nPer la sezione Cinema, il premio andrà al film “Viva la Libertà” di Roberto Andò, interpretato da Toni Servillo e Valerio Mastandrea. La sceneggiatura del film, basata sul libro “Il trono vuoto” dello stesso regista, è stata scritta da Andò assieme a Angelo Pasquini, storica firma de “Il Male” e sceneggiatore di molti dei film satirici italiani più riusciti. Il film racconta di Enrico Oliveri, uno scaltro e navigato politico di centrosinistra il cui declino sembra inesorabile. Tutte le proiezioni lo vedono perdente alle imminenti elezioni ed il suo partito vuole scaricarlo. Decide così di scomparire: si rifugia in incognito a Parigi da una sua ex fiamma, Danielle, ora sposata con un famoso regista. Il panico serpeggia tra i suoi compagni di partito che non lo trovano più. L’unico a non perdersi d’animo è il suo braccio destro Andrea Bottini, al quale viene l’idea di sostituire il politico con il fratello gemello, Giovanni Ernani, intellettuale di genio, ma in cura presso un centro di salute mentale. Sono identici, solo che il depresso eccentrico è ridente e malizioso. Diventare Oliveri lo diverte e sa farlo benissimo, anche troppo. Al suo primo incontro con gli elettori Ernani li entusiasma cancellando le parole di rito, quelle che sono diventate i mantra di sinistra vuoti, cita con passione Brecht («Non aspettarti nessuna risposta oltre la tua») e la folla riscopre di avere ancora la passione per la politica.\r\n\r\nIl premio per la satira sul web andrà invece al Gruppo del “Il Terzo Segreto di Satira” formato dai milanesi Pietro Belfiore, Davide Rossi e Davide Bonacina, dal mantovano Andrea Fadenti, e dal comasco – svizzero Andrea Mazzarella, che si conoscono fin dai tempi delle Scuole Civiche di Cinema, Televisione e Nuovi Media di Milano. Amano dire che “passano metà del loro tempo a mettersi d’accordo. Quello che rimane lo impiegano per scrivere, girare, montare e irridere quello che gli passa per la testa”. E quello che passa loro per il capo lo riversano sul loro sito “http://terzosegretodisatira.blogspot.it” e sul loro canale di Youtube dove i loro minifilm satirici, sferzanti e sempre affilati, grazie ad un sapiente rigore narrativo e una cattiveria che si delizia del grottesco, vantano ormai visitatori da 6 cifre in su.\r\n\r\nmuseosatira@gmail.com 0584 2801 – 280262 – 85312\r\n\r\nUfficio Stampa – Demetrio Brandi debrand@tin.it 3356141086

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here