Home Teatro La stella di “Amici 7”, Francesco Mariottini, inaugura il “Music & More”...

La stella di “Amici 7”, Francesco Mariottini, inaugura il “Music & More” del Gran Teatro Giacomo Puccini

102
SHARE

Il ballerino di Jesi, premio della critica nell’edizione 2007-08 del popolare programma di Maria De Filippi, sarà il protagonista maschile di “Achille e Pentesilea”, lo spettacolo di danza che venerdì 2 agosto, nell’auditorium “Caruso” del Gran Teatro di Torre del Lago, aprirà il cartellone “Music & More” del 59° Festival Puccini.\r\n\r\n \r\n\r\nGli appassionati di Amici lo ricorderanno, appena ventunenne, scalare le puntate della 7ma edizione del popolare talent show e raggiungere la finale, quarto classificato e premio della critica. Venerdì 2 agosto Francesco Mariottini, 28 anni a novembre, sarà a Torre del Lago per ballare con la compagnia Emox “Achille e Pentesilea”, primo spettacolo del cartellone “Music & More” che accompagna gli spettacoli d’opera del 59° Festival Puccini.\r\n\r\nLiberamente ispirato al dramma “Pentesilea” di Von Kleist, con questa nuova produzione Beatrice Paoleschi (regista e coreografa) veste di passioni e debolezze personaggi provenienti dal mito, che diventano così umani e moderni. Pentesilea (interpretata da Eleonora Di Vita e Noemi Rossi) è la regina delle Amazzoni, forte e aggressiva ma anche femminile e sensuale, che coltiva un amore tragico e travolgente per Achille (Francesco Mariottini) e, nello stesso tempo, un sentimento tenero e delicato per Protoe (Serena Rampon).\r\n\r\nUn intreccio di guerra e folle amore che avrà un tragico epilogo, raccontato non solo dalle eleganti movenze dei danzatori, sulle musiche di Gioachino Rossini, Antonio Vivaldi e Sebastian Bach, ma anche da attori (Giulia Lino e Debora Daddi) e la voce narrante di Marco Lombardi.\r\n\r\nIl cartellone “Music & More” proseguirà sabato 3 agosto con lo spettacolo di Gigi Proietti “Pierino e il lupo… e molto altro”, sul palco del Gran Teatro all’Aperto. Mercoledì 31 luglio, invece, sempre l’auditorium Caruso accoglierà la corale ungherese Hassler (ingresso libero, inizio ore 21) che, diretta dal maestro Zoltàn Sàndor, si esibirà in oltre 30 brani, alcuni legati alla tradizione popolare italiana come “Ciao, bella ciao”, “Torna a Surriento” e “Ciuri, ciuri”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here