Home Arte LE FORME DEI MARMI | Presentata la mostra di Seravezza e...

LE FORME DEI MARMI | Presentata la mostra di Seravezza e Pietrasanta

42
SHARE

Dopo il successo dell’edizione 2012 a Seravezza presso il castello Mediceo e la presentazione del catalogo della mostra “ Le Mani Eccellenze in Versilia” al Royal Arcade di Londra, insieme agli Artigiani di Pietrasanta in occasione di “Art & Crafts Exibition”, la CNA propone due mostre, presentate oggi alla stampa.\r\n\r\n \r\n\r\nIl 2013 celebra il 500° anniversario del Lodo di Leone X. Nel 1513 la Versilia storica diventò definitivamente medicea. non si trattò di un atto esclusivamente politico e diplomatico. L’unità amministrativa – Enclave periferica dei domini medicei – rappresentò la base di una visione dello sviluppo che trovò nell’estrazione del marmo prima e nella sua lavorazione poi, uno dei tratti fondanti della nascente identità del territorio versiliese, dai Medici ai Lorena, dallo Stato post-risorgimentale all’Italia repubblicana.\r\n\r\nNel contesto delle celebrazioni, CNA sposa la ricorrenza e ne approfondisce i contenuti con più eventi in contemporanea a Seravezza e Pietrasanta.\r\n\r\n \r\n\r\n■ Dal 26 luglio al 1 settembre a Seravezza, Scuderie granducali palazzo Mediceo. ■ Dal 3 agosto al 1 settembre a Pietrasanta Musa Museo.\r\n\r\n■ Al Musa di Pietrasanta proiezione del filmato dedica all’artista Renzo Maggi\r\n\r\n■ 5 luglio al Musa: GUESTING ARCHITECTURE incoming con architetti stranieri\r\n\r\ntra Carrara e Pietrasanta\r\n\r\n■ Aperitivo Mediceo: i martedi di luglio agosto\r\n\r\n \r\n

ARTE&DESIGN: ALLE SCUDERIE E AL MUSA LA MOSTRA “LE FORME DEI MARMI”, I GRANDI ARTISTI ED I GRANDI DESIGN INTERPRETANO IL MARMO

\r\n \r\n\r\nDue luoghi espositivi, le Scuderie Granducali di Seravezza ed il Musa di Pietrasanta, le opere d’ingegno e design di architetti e creativi, il marmo nelle sue inclinazioni più ardite e coraggiose per esaltare l’impiego e la duttilità nel quotidiano. “Le Forme dei Marmi. Sacro e Profano nella contemporaneità” celebra il 500° anniversario del Lodo di Leone X; una data simbolo il 1513, la Versilia diventò definitivamente medicea.\r\n\r\n \r\n\r\nDopo il successo dell’edizione 2012 al Castelle Mediceo e la presentazione dell’iniziativa editoriale alla Royal Arcade di Londra, torna la mostra ideata e pensata da Cna (coordinamento a cura di Ugo Da Prato) in collaborazione con la Fondazione Terre Medicee, Musa, Artex (Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana) ed il sostegno Comune di Seravezza, Unione di Comuni della Versilia, Camera di Commercio di Lucca, Banca del Credito Cooperativo della Versilia, Lunigiana e Garfagnana, Cassa di Risparmio di Pistoia e Lucchesia, Fondazione Henraux e Cosmave, Lucca Intek.\r\n\r\nDue gli eventi espositivi come anticipato: alle Scuderie Granducali dal 26 luglio al 1 settembre e al Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura di Pietrasanta dal 3 agosto al 1 settembre. In esposizione opere, “pezzi” d’arredamento e di complemento, oggetti da esterno ed interno, sculture e “lavorazioni” particolari che hanno nella dura pietra il materiale di riferimento. Mostra d’atmosfera, l’ingresso agli ambienti espositivi de “Le Forme dei Marmi” è completamente gratuito.\r\n\r\n \r\n\r\nGLI EVENTI\r\n\r\nScuderie Granducali (26 luglio – 1 settembre) \r\n\r\nCna in collaborazione con Fondazione Terre Medicee e gli architetti Elisa Guidi, Attilio La Pietra e Tiziana Burrini di Artex Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, presentano uno straordinario evento.\r\n\r\n“Le Forme dei Marmi” La Versilia Medicea 500 anni dopo. Sacro e Profano nella contemporaneità”. la mostra presenta a testimonianza opere, recuperate dai laboratori artigiani del territorio e dalle gallerie d’arte, che dialogheranno con recenti produzioni artigianali e artistiche, caratterizzate da elementi di design e realizzazioni ad alta innovazione tecnologica. Ingresso libero – Tutti i giorni 18,30-23,30\r\n\r\n \r\n\r\nMusa (3 agosto – 1 settembre).\r\n\r\nIl legame tra l’artista ed il territorio è il tema centrale dell’esposizione in programma al Musa Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura. Sulla stessa linea tematica, una mostra inserita nella programmazione di “Leggera Materia”, curata da Cna e degli architetti Elisa Guidi, Attilio La Pietra e Tiziana Burrini di Artex. Le opere sono “liberate” in maniera disordinata ed accompagnate da filmati e interviste che testimoniano la relazione tra i lavori dagli antichi maestri artigiani del territorio e la creatività degli artisti e designers di fama internazionale dei giorni nostri. I “pezzi” esposti saranno accompagnati da un filmato dedicato, girato e prodotto da Cosmave per Musa e dal documentare franco-tedesco su Renzo Maggi.\r\n\r\n \r\n\r\nL’Aperitivo Mediceo: incontri eno-artigian-gastronomici.\r\n\r\nNei giardini del palazzo Mediceo di Seravezza torna anche l’Aperitivo Mediceo, un format di successo che è diventato una seri di appuntamenti imperdibili dell’estate di Seravezza. Un talk show “eno-artigian-gastronomico” prodotto e condotto dal giornalista televisivo Fabrizio Diolaiuti. I prodotti della terra e del mare di Toscana, con particolare riferimento a quelli della Provincia di Lucca, sono i protagonisti del progetto Aperitivo Mediceo. Il format, ormai collaudato che ha avuto un incredibile successo di pubblico e critica, consiste nel presentare i prodotti ed i produttori degli ingredienti che fanno parte di un piatto. Tanti gli ospiti accompagnati dalla presentazione di libri di cucina ed enogastronomia.\r\n\r\n \r\n\r\nEcco tutti i protagonisti: Michael Anastassiades, Aldo Pesetti Marmi, Amg di Da Prato, Artmarmo, Giovanni Balderi, Barsi Marmi, Bertozzi Felice, Mattia Bosco, Cardini Josafat & F., Craig Copeland, DR Marmi, Studio Franco Cervietti, Henraux spa, Ezio Ronchieri Group, Renzo Maggi, Giovanni Manganelli, Angelo Mangiarotti, Menchini Guido & F, Andrea Marcuccetti, Mondo Marmo, Michele Pardini, Pesetti Alvaro & F., Gustavo Vélez.\r\n\r\n \r\n\r\nPer informazioni vai anche su www.eccellenzeinversilia.it\r\n\r\n \r\n\r\n \r\n\r\n 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here