Home Interviste Sara D’Amario: Un cuore XXL

Sara D’Amario: Un cuore XXL

148
SHARE

Da poco in linìbreria il nuovo romanzo di Sara D’Amario Un cuore XXL uscito per Fanucci Editore noi l’abbiamo incontrata per saperne qualcosa di più… ecco cosa ci ha raccomntato…\r\n\r\nDa Nitro a Un cuore XXL il passo non è stato poi così breve…\r\n\r\nNo, non così breve… Parlo sempre d’amore, ma mentre NITRO scandaglia i paradossi oscuri e quotidiani delle relazioni amorose tra gli adulti, con uno sguardo clinico e a volte cinico, UN CUORE XXL si tuffa nel mondo degli adolescenti, dei primi turbamenti del cuore e del corpo, offre qualche esempio anche di amore adulto, ma con uno sguardo pieno di speranza.\r\n\r\nDove hai ‘pescato Zucchero, Gas e la Serpentessa?\r\n\r\nGas e Zucchero me li sono inventati di sana pianta.. Zucchero è il mio eroe, un ragazzino generoso, intelligente, curioso.. Alla Serpentessa ho dato alcune caratteristiche che mi sono appartenute durante l’adolescenza… Leggere per credere!\r\n\r\nQuali le possibilità e i limiti di affrontare una storia con protagonisti adolescenti?\r\n\r\nEnormi possibilità, un viaggio emozionante e divertente. La difficoltà maggiore sta nell’attenzione estrema che bisogna prestare ai messaggi che si vogliono passare e nella cura dello stile. Rispetto ai messaggi, sono stata molto attenta a non suggerire mai comportamenti o pensieri che non fossero adatti alla loro età. Poi ho lavorato molto sulla forma, per renderla immediata, semplice, leggera.\r\n\r\nIn un  momento in cui il gruppo diventa branco come hai costruito i legami di amicizia nel libro?\r\n\r\nZucchero e Gas sono amici da sempre, sono gli amici “per sempre”, quelli fraterni. Loro si sentono gemelli e anche se ad un certo punto si scoprono diversi e si allontanano, riescono a capire che, anche se diversi, possono volersi bene lo stesso.\r\n\r\nIl gruppo di cui fanno parte Zucchero e Gas è caratterizzato da una grande solidarietà. Si rispettano, si divertono e, negli episodi di bullismo che ho raccontato, si difendono senza diventare un branco violento.\r\n\r\nIl tema del cibo e dell’obesità è molto attuale e delicato quando e perché hai deciso di affrontarlo?\r\n\r\nI disturbi alimentari e l’obesità sono fenomeni universali e in crescita, soprattutto tra gli adolescenti, e sono poco trattati in letteratura e al cinema (UN CUORE XXL è già stato adattato in sceneggiatura e diventerà un film per il cinema. La versione francese avrà la regia di Olivier Ringer, regista belga che nel 2012 ha vinto il premio europeo per il miglior film per ragazzi con il suo film A pas de loup).\r\n\r\nOltretutto l’obesità mi è servita per parlare in modo più generale di “diversità” o di differenze, di apparenza e di ciò che c’è al di là di essa…\r\n\r\nCredi che un libro come questo possa essere d’aiuto ai ragazzi e ai genitori?\r\n\r\nCredo di sì, e le testimonianze che ragazzi e adulti mi scrivono sulla pagina fb del romanzo, me lo confermano: UN CUORE XXL fa da ponte tra loro. Genitori e figli spesso condividono la lettura, si passano il libro, e riescono ad instaurare facilmente un dialogo, prendendo spunto da alcuni temi affrontati nella storia di Zucchero e Gas, dei loro amici e delle loro famiglie.\r\n\r\nCom’è affrontato l’amore in questo libro?\r\n\r\nCe n’è molto! Ho cercato di raccontarlo sotto i suoi due aspetti: il primo amore e le relazioni amorose tra gli adulti. In entrambi i casi con leggerezza, ma grande rispetto e precisione nel descrivere le sfumature che lo caratterizzano a seconda dell’età dei miei personaggi e quindi dei lettori.\r\n\r\nIntervista di: Elena Torre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here