Home Musica PALKOSCENICO: MI PIACE è il singolo estratto da ROCKMATIK

PALKOSCENICO: MI PIACE è il singolo estratto da ROCKMATIK

42
SHARE

Quarto album per la band partenopea: uno stile che unisce le sonorità del rock con quelle più soft del dub-reggae,  il tutto sapientemente mixato con l’utilizzo dell’elettronica.

\r\n

\r\n

MI PIACE: Il volersi mettere in mostra a tutti i costi, oggi è diventato di fondamentale importanza! Non è importante se quello che si vede non è “perfetto” o bello, ma è importante sapere solo che piace! Da qui nasce l’esigenza di rendere tutta la vita pubblica, mettere a conoscenza degli altri anche delle piccole cose del quotidiano che viviamo.

\r\n

ROCKMATIK è la storia d’amore tra l’uomo e la macchina, il vintage e il moderno, l’analogico e il digitale, il passato e il futuro. Dove tutto si fonde per diventare un unico corpo. Il quarto lavoro discografico dei Palkoscenico è un eterogeneo sound cosmopolita, dove la musica scandisce il ritmo del tempo delle cose, vissute nella quotidianità. Partendo da quella preziosa tradizione, la band si proietta in un futuro che corre sempre più veloce. Napoli, Londra, la Jamaica, New York, si svelano attraverso lo stesso caleidoscopio sonoro, che sviscera il rock, il reggae, il dub e l’elettronica. La potente voce di Lell Tram, la ritmica corposa ed il groove costante, sono le coordinate principali che tracciano la world music dei Palkoscenico. Un progetto che s’impreziosisce ulteriormente grazie alla partecipazione di Dean Bowman ( voce simbolo dell’acidfunk newyorkese che ha collaborato, con John Scofield, Lester Bowie, Don Byron e Uri Caine), di Marcello Coleman (voce Almamegretta) e Righteousman, ( voce soul eccellente, artista attivista nigeriano).

\r\n

I Palkoscenico nascono nel 1999. Band nata dall’unione di quattro musicisti dell’area nord di Napoli, legati dalla passione per una musica che non va semplicemente ascoltata, ma anche “vista”, vissuta nello spazio limitato di un proscenio, ambiente chiuso e demarcato che perde il suo ambito spaziale e contenutistico per farsi portatore d’emozioni, scosse adrenaliniche. Di un tutto musicale, dalle radici così profonde e ramificate da perderne il filo, ma che trova consistenza in un blocco compatto e ben articolato di ritmiche possenti, “sample” inaspettati, chitarre ben affilate  e melodie coinvolgenti. Una musica che non strizza l’occhio alla benevolenza di alcuno, che ha nella sua stessa molteplicità l’unica giustificazione e ragion d’essere, nell’assenza di uno stile specifico il suo proprio ed originale stile.\r\nDal 1999 al 2003 suonano in tutti i club d’Italiagrazie ad un Ep autoprodotto.Partecipano a numerosi festival, sia come headliner sia come backingband di Elio e le Storie Tese, Africa Unite, Khaled, Roy Paci & Aretuska, Caparezza, Linea 77, Maurizio Capone e Bungt&Bangt, 24 Grana, Yuppie Flu, The Dub Sync, Zion Train, Hignt Tone,  Le Loup Garou, Daniele Sepe.Nel luglio 2002 vincono il I premio al I Festival delle Musiche di Provincia, “Dietro la Nuca della Città”, Caivano (NA). A novembre 2002 vincono la VI edizione del concorso nazionale “On Stage”, Martellago (VE).Finalisti al concorso nazionale “RockGame 2002″, Napoli.Maggio 2003, finalisti alla IV edizione del Festival “Cantiere Sonoro”, Cremona.Ad agosto, sono vincitori della IV edizione del “Golisano Rock Fest”, Collesano (PA). Il gruppo si aggiudica la partecipazione alle selezioni per il “MEI Festival” 2003.\r\nA settembre, secondi classificati alla prima edizione di “Aritmia Mediterranea”, Molfetta (BA). Vincono il premio critica e il premio “Controradio”, emittente alternativa pugliese, essendo risultati il gruppo più votato in pool radiofonico.Novembre, finalisti al “MEI Festival” 2003. Inverno 2004, in studio, per la registrazione del primo disco.Giugno 2005, presentazione disco al Teatro Galleria Toledo, Napoli.Luglio 2005, “Festival delle Arti”, Bologna.Settembre 2005, Premio Miglior Bassista a “StereoLab Music Festival”, Salerno.Marzo 2006, “Palkoscenico: il suono in cui viviamo”. Nome dato ad una tesi di laurea presso il Corso di Design dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Aprile 2006, si aggiudicano un posto per “Arezzo Wave.Giugno 2008 presentazione disco “Sguardo Attento”, in cui collaborano Marcello Coleman, Zion Train, Sha One, Maurizio Capone; distribuito da Audioglobe.Maggio 2009 nuovo lavoro discografico “Press Loud”, i missaggi vengono affidati a Madaski (Africa Unite). Segue Europ.it, il Tour europeo dal 2010 al 2012 in Germania, Belgio e Olanda.

\r\nVoce e chitarra:LellTram\r\n\r\nSuoni : TrameBasse\r\n\r\nBasso: BasSossio\r\n\r\nBatteria:  Il Rosso\r\n\r\nLabel: SuoniVisioni/Vibrartsound\r\n\r\nDistribuito da Audioglobe\r\n\r\n \r\n\r\nwww.palkoscenico.com\r\n\r\nwww.facebook.com/palkoscenico\r\n\r\nwww.twitter.com/palcoscenico\r\n\r\nwww.youtube.com/user/palkoscenico\r\n\r\nwww.myspace.com/palkoscenico\r\n\r\n \r\n\r\nPromoRadio ||| PromoVideo ||| L’AltopArlAnte  www.laltoparlante.it  – 348.3650978

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here