Home Musica AKU: “L’Unica Arma” è il singolo estratto da “Love is a Weapon”

AKU: “L’Unica Arma” è il singolo estratto da “Love is a Weapon”

79
SHARE

 \r\n\r\nRap, Dance e Musica Italiana sono solo tre delle numerose anime racchiuse nel primo disco solista del compositore, rapper e sassofonista  romano\r\n

L’Unica Arma – Feat. Valentina Lupi

\r\nCantautorato, melodia  e atmosfere urbane si incontrano nel singolo ‘L’unica arma’ . Un inno alla rinascita e al positivo fluire del tempo, impreziosito dall’interpretazione vocale di Valentina Lupi e dal liricismo hip hop di AKU. I due artisti romani coniugano l’essenzialità della canzone italiana e le suggestioni metropolitane del rap, in un riuscito incontro di due esperienze musicali diverse ma in questo caso quanto mai convergenti.\r\n\r\nLove is a Weapon \r\n\r\nAKU (al secolo Augusto Pallocca), si cimenta nella produzione di un EP di 7 brani, con l’ambizione di sintetizzare la sua decennale e poliedrica esperienza artistica in un solo lavoro da lui interamente scritto e musicato. Realizzato in collaborazione con Luca “Freon” D’Angelo, Matteo “Yoru” Soru (Fire Flowerz) e  Davide Borri (m2o), supportato dalla talentuosa vocalità di Valentina Lupi e Valeria Rinaldi, “Love is a weapon” raccoglie e miscela le diverse nuances del percorso musicale di AKU, sospeso tra hip hop , lounge, nu soul e dubstep. Una strada che guarda al futuro della musica, attingendo a piene mani dalle risorse dell’elettronica,  ma anche rovistando nei meandri della storia della musica  italiana e internazionale, oltre gli steccati di forma e genere.\r\n\r\nAugusto ‘AKU’ Pallocca (Velletri, 13 Febbraio 1982). Sassofonista, insegnante, compositore, giornalista musicale, rapper. Fin da piccolissimo avviato allo studio della musica dal padre sassofonista, si interessa dall’adolescenza al mondo della musica afroamericana, universo a cui ha dedicato e dedica la grandissima parte della sua vita artistica. Da rapper e beatmaker pubblica il demo “Stradivari” nel 1998 e nel 2001 l’LP “Homiez and money – the album”, oltre a collaborare con la rivista specializzata a tiratura nazionale Biz. Nel 2002 viene premiato con l’attestato di merito al Torneo Internazionale di Musica da giornalisti e critici provenienti da tutta Europa. Nel 2004 partecipa ai Clinics della Berklee School di Boston, dove ha la possibilità di approfondire lo studio dello strumento con il sassofonista statunitense Greg Badolato. Fino al 2008 suona con i Cappello a Cilindro, band con la quale incide due dischi e con cui calca importanti palchi nazionali e internazionali, partecipando nel 2005 e 2006 al Concerto del Primo Maggio in P.zza S.Giovanni, nel 2007 a Italia Wave e al Pop Komm di Berlino, nel 2008 ad Eurosonic. Nel 2007 intraprende la carriera accademica, iscrivendosi e poi diplomandosi brillantemente al Corso Sperimentale di Jazz. Parallelamente collabora con le testate online mescalina.it e jazzitalia.net, in veste di recensore e critico musicale, intraprendendo contemporaneamente una fitta attività concertistica, che lo porta a collaborare con quasi 100 musicisti in poco più di tre anni. E’secondo alto della Big Band del Conservatorio di Frosinone, nel 2010 è il sassofonista dell’orchestra del Tip Tap Show al Sistina, nel 2011 entra a far parte del quintetto del trombettista svizzero Olivier Berney .Tra il 2008 e il 2010 cura la direzione artistica di Jazzteagarden e Sometimes in Winter, due rassegne jazzistiche organizzate presso l’Antico Casale di Colle Ionci a Velletri. Collabora con i Fire Flowerz (Cheaper Thrills, Ministry of Sound) e Davide Borri (m20) per la realizzazione del suo primo ep, pubblicato sotto lo pseudonimo di Aku e intitolato “Love is a weapon”\r\n\r\nwww.akumusic.com\r\n\r\nwww.facebook.com/akumusic\r\n\r\nwww.youtube.com/akumusicvideo\r\n\r\nwww.twitter.com/aku__music\r\n\r\ninfo@akumusic.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here